A Dronero flash mob di bimbi, genitori e insegnanti contro la DAD: “La scuola è una priorità” (FOTO e VIDEO)

0
558

Continuano le manifestazioni contro la chiusura delle scuole ed in passaggio in DAD su tutta la provincia di Cuneo. A Dronero, sono pronti a scendere in piazza, un gruppo di genitori, insegnanti e ragazzi contro la decisione presa dal governatore Alberto Cirio in accordo con il presidente della Granda e sindaco di Cuneo Federico Borgna.

La manifestazione, volta a mantenere alta l’attenzione  sui problemi e sui disagi causati dalla chiusura, è avvenuta alle 18 in Piazza Martiri della Libertà.  Nella zona la chiusura ha colpito quattro scuole dell’infanzia (Dronero, Oltre Maira, Morra di Villar San Costanzo, Roccabruna), sette scuole primarie (Dronero Capoluogo, Oltre Maira, Pratavecchia, Prazzo, Roccabruna, San Damiano Macra, Villar San Costanzo) e due scuole secondarie di primo grado (Dronero e Stroppo).

Al flashmob ha partecipato anche la Prof.ssa Sara Masoero, docente di Storia dell’Arte del Liceo Peano-Pellico già da diverso tempo impegnata nella protesta contro la didattica a distanza.