Per un anno Radio Alba rivivrà la storia del suo crescente successo

Il grande legame con il territorio è confermato dai tanti programmi

0
114

Il 29 febbraio 1976 Alberto Levi, insieme a un gruppo di amici, fondava Radio Alba, l’emittente punto di riferimento per Albese, Braidese, Asti­giano, Langhe e Roero. Grandi i preparativi per festeggiare i suoi 45 anni di storia. Per tutto l’anno infatti, l’emittente proporrà un ap­puntamento in cui abbinerà (dal 1976 al 2020) le cinque canzoni più significative e conosciute accostate agli eventi più salienti di quel periodo. Gli “speaker” di Radio Alba, più volte al giorno ripercorreranno la storia della nota emittente, al ritmo dei pezzi più suonati degli ultimi nove lu­stri, per cantare, ballare, ma anche riflettere e rivivere le grandi emozioni a cavallo tra la fine del Novecento e il nuovo millennio. Nel corso di questo lungo “happening” Radio Alba regalerà interviste ad alcuni dei “ragazzi” che hanno fondato, con Alberto Le­vi, questa realtà che ha avuto sempre una perfetta sintonia con gli ascoltatori. Dopo un primo periodo vissuto negli studi di Montelupo, la “Radio del sole” è approdata ad Alba, in corso Eu­ropa 61, ancora oggi sua attuale sede, dove è cresciuta supportata dai tanti affezionati ascoltatori. An­­tonella Levi, sorella di Alberto e oggi direttore artistico della Ra­dio, ricordando le origini dell’e­mittente albese commenta: «Il mio pensiero e ringraziamento va ai soci fondatori Piero Sartori, Sergio Mon­tersino, Mino Borzo­ne e Eugenio Rabino che hanno condiviso con mio fratello Alberto la “follia” di fondare una radio locale ad Alba e a tutti i collaboratori che si sono susseguiti nei vari anni, primi tra tutti la voce storica Paolo Ciliutti e il giornalista Pier Cesare Pelle­grino che han fatto sì che Radio Alba abbia potuto raggiungere questo importante traguardo». Sono rimasti indimenticabili i programmi della radio albese, a partire da “Profumo di ricordi” con le immancabili dediche. Oggi, a distanza di 45 anni, Radio Alba è una delle realtà più affermate del territorio, con un palinsesto giornaliero composto da programmi originali, rubriche, intrattenimento, uniti all’informazione locale e nazionale e da ottima musica italiana e straniera. Una realtà sempre più viva e dinamica, composta da una squadra giovane, che punta sulla tradizione. ma anche sull’innovazione.
Oltre alle classiche radiofrequenze 103.4 e 104.6, infatti, oggi Radio Alba può anche essere ascoltata in tutto il mondo grazie alla nuovissima app sui vari “device”, tra cui Alexa e sul sito www.radioalba.it. Inoltre è anche in digitale e con il Dab Digital Radio.
Tra le novità più recenti occorre segnalare “Brio”, il periodico na­­to da un’intuizione di Alberto Levi e rieditato dal 2018 , senza dimenticare che Radio Alba, inoltre, sarà la radio ufficiale di “Alba capitale della cultura d’impresa 2021” di Confin­du­stria Cuneo.
Nel 2016 il passaggio di proprietà dalla famiglia Levi all’imprenditore Claudio Rosso che ha portato nuovo entusiasmo e una maggiore penetrazione nella realtà locale e che in occasione di questo compleanno sottolinea: «so­no orgoglioso di aver dato a Ra­dio Alba l’opportunità di continuare nel suo percorso a servizio di Langhe e Roero che oggi si amplia con i social, il digitale e le app potendo arrivare in tutta la Regione e persino in tutto il mon­do. Sono fiero dei col­la­boratori che a vari livelli ogni giorno danno l’energia giusta alla radio che è nel cuore di tutti noi!».