Alto contrasto | Aumenta dimensione carattere | Leggi il testo dell'articolo
Home Articoli Rivista Idea «Il nostro omaggio a Beppe Fenoglio»

«Il nostro omaggio a Beppe Fenoglio»

È nato il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della Nascita dello scrittore albese

0
121

Lunedì primo marzo, giorno del 99° compleanno di Beppe Fe­noglio, i soci del­l’As­sociazione Centro Studi di Let­teratura, Storia, Arte e Cultura che promuove la memoria dello scrittore albese si sono riuniti in Assemblea nella biblioteca del Liceo Classico Giuseppe Govone di Alba dedicata a Fenoglio, il suo più illustre studente.
Dopo aver approvato il bilancio e aver analizzato il programma delle attività 2021, il Centro Studi Beppe Fenoglio ha proclamato nella sua città natale, così meravigliosamente descritta dallo scrittore, la costituzione del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario di Beppe Fenoglio.
Il Centro Studi, nel corso del 2022, si occuperà infatti di promuovere l’anniversario della nascita dello scrittore albese e il Comitato, che in occasione dell’Assemblea è stato annunciato da Margherita Fenoglio ai soci e ai giornalisti presenti, avrà la funzione di programmare gli eventi e pianificare il calendario che celebrerà la memoria e l’opera di Beppe Fenoglio.
Il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario di Beppe Fenoglio è composto, oltre che da Margherita e Marisa Fenoglio, rispettivamente figlia e sorella dello scrittore, dalle istituzioni locali ovvero Regione Piemonte, rappresentata dal presidente Alberto Cirio, dal Comune di Alba nella persona del sindaco Carlo Bo, passando per la famiglia Ferrero con la presenza della signora Maria Franca Fissolo Ferrero, presidente della Fondazione Piera, Pietro e Giovanni Ferrero Onlus, insieme a docenti, editori e illustri personaggi della cultura italiana e internazionale.
Saranno infatti parte del Co­mitato accademici e ricercatori quali Gian Luigi Beccaria (Uni­versità di Torino), Angelo Ben­dotti (Istituto Bergamasco per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea), Val­ter Boggione (Università di Torino), Luca Bufano (Florida State University), Alberto Ca­sadei (Università di Pisa), Chia­ra Colombini (Istituto Pie­montese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea Giorgio Ago­sti), Alessandro Martini (Uni­versité Jean Moulin-Lyon 3), John Meddemmen (Università di Pavia), Lorenzo Mondo (critico letterario), Mark Pietralunga (Florida State University), Ian Seed (Università di Chester, Inghilterra), Valentina Vetri (Università di Bologna).
Fanno inoltre parte del Co­mitato il presidente Walter Barberis e il direttore Ernesto Franco della casa editrice Einaudi. I ruoli di coordinamento dei lavori del Comitato sono affidati a Paolo Verri, già coordinatore del comitato di Matera-Capitale Europea della Cultura 2019, insieme al presidente del Centro Studi Beppe Fenoglio Riccardo Corino e alla direttrice Bianca Roagna. Il ruolo di tesoriere è ricoperto dalla dottoressa Giuseppina Casucci.
«Il primo marzo, il compleanno di mio padre, è sempre stato un giorno particolare, quei giorni che riconosci ma non puoi festeggiare», ha spiegato Mar­ghe­rita Fenoglio, «Ora, invece, facciamo festa insieme perché questo giorno segna la data di inizio dei preparativi delle celebrazioni per il 2022, l’anno del centenario della sua nascita. Sono già tantissime le emozioni: sarà un periodo bellissimo in cui tutto il territorio che mio padre tanto ha amato, Alba e le Langhe, lo saprà celebrare co­me merita. Ma non solo, le sue opere, che trasmettono emozioni e sentimenti che travalicano il tempo e i luoghi, insieme alle sue parole, troveranno nuove e stimolanti occasioni per correre libere in Italia, ma anche oltre i confini nazionali. Con tanto orgoglio, la giornata appena passata è stata anche l’occasione per indicare le persone che faranno parte del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario di Beppe Fe­no­glio cui va un sincero ringraziamento, mio personale e del Cen­tro Studi Beppe Fenoglio, per non aver avuto neppure un attimo di esitazione ad accettare il nostro invito».
«Il Centro Studi Beppe Fenoglio ha come obiettivo principale la divulgazione e lo studio degli scritti fenogliani, promuovendo eventi e attività didattiche mirate ad approfondire la conoscenza dello scrittore. Il centenario sarà l’occasione ideale», hanno sottolineato il presidente del Centro Studi Riccardo Corino e la direttrice Bianca Roagna, «per l’Associazione di onorare degnamente la memoria e l’opera di uno dei massimi protagonisti della letteratura italiana del Novecento; tutta la passione e l’impegno saranno ri­volti a programmare e coordinare gli appuntamenti insieme al Comitato Nazionale per le Celebrazioni dell’importante anniversario».
Da questo preciso momento inizia il conto alla rovescia verso il primo marzo 2022: centesimo anniversario della nascita di Beppe Fenoglio. Comincia cioè un intenso anno di preparazione delle iniziative che vedranno l’autore albese come protagonista assoluto.

BaNNER
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial