«Identità e vestibilità raccontano un’eleganza base della seduzione»

0
72

Il sodalizio segna un nuovo percorso per Elena Mirò e vedrà un’evoluzione che riguarderà prima di tutto lo stile. Da sempre impegnato nel valorizzare la femminilità attraverso il suo mood “de­contracté” unito all’attenzione per la vestibilità perfetta, il brand del gruppo Miroglio guarda al futuro rivolgendosi ad una cliente sempre più alla ricerca di una proposta capace di unire contenuto estetico e comfort.
L’idea di fondere la storia di Elena Mirò con la creatività di Alessandro Del­l’Acqua nasce dalla volontà di offrire un prodotto capace di valorizzare la femminilità delle donne contemporanee, di rispondere alle loro esigenze e di accompagnarle nei diversi momenti della giornata.
«Siamo entusiasti della collaborazione con Alessandro Dell’Acqua, che con il suo talento e la sua visione ha portato nuova energia e creatività al brand», dichiara Fabio Assecondi, brand director di Elena Mirò.
«Ci piace l’idea di coniugare il savoir-faire distintivo di Elena Mirò con quello di altri talenti per far nascere qualcosa di unico e straordinario, e questa prima esperienza di collaborazione va assolutamente in questa direzione».
Il periodo della pandemia ha rappresentato un momento di riflessione, ma soprattutto un’occasione per il marchio: «Manteniamo un importante presenza retail e abbiamo portato avanti il “restyling” di alcuni negozi: la situazione è difficile, ma vogliamo continuare a investire per ripartire insieme alle nostre clienti. Il “lockdown” ci ha ob­bligato a sperimentare nuove soluzioni di vendita che ci sembravano lontane o difficili da implementare, una formula omnichannel vera, tra negozi fisici, store online e Whatsapp».