La Croce Bianca Ceva presenta il nuovo corso per volontari soccorritori

0
180

La Pubblica Assistenza Anpas Croce Bianca Ceva, il 15 marzo alle ore 20.30 presenterà il nuovo corso per diventare volontari soccorritori. L’incontro – a cura del presidente della Croce Bianca Ceva, Filippo Dapino e del direttore sanitario, Vincenzo Colucci – si terrà presso la sede della Croce Bianca in via della Repubblica 11 a Ceva.

Il corso è gratuito ed è aperto ai cittadini maggiorenni interessati ad apprendere le tecniche del primo soccorso e a svolgere volontariato in Pubblica Assistenza. La formazione, riconosciuta e certificata dalla Regione Piemonte secondo lo standard formativo regionale, consente di ottenere la qualifica di volontario soccorritore e quindi di operare sulle ambulanze e sugli automezzi della Croce Bianca di Ceva, sia per i trasporti di tipo ordinario sia in emergenza sanitaria.

Le lezioni riguarderanno diversi temi tra cui il Sistema di emergenza-urgenza, i codici d’intervento, i mezzi di soccorso, il linguaggio radio e le comunicazioni, la gestione dell’emergenza, la rianimazione cardiopolmonare, il trattamento del paziente traumatizzato, il bisogno psicologico della persona soccorsa. Il corso darà inoltre l’opportunità di conseguire l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno.

Per informazioni e preiscrizioni contattare la Croce Bianca Ceva ai numeri 0174 701566; 347 6030022; 340 5934677; www.crocebiancaceva.it, email: [email protected]

La Croce Bianca di Ceva, associata Anpas, può contare sull’impegno di 89 volontari grazie ai quali nell’ultimo anno ha svolto oltre 6.200 servizi con una percorrenza di circa 230mila chilometri. Il parco automezzi è composto da sette autoambulanze e un mezzo attrezzato per trasporto disabili e tre autoveicoli per servizi socio sanitari.

L’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Comitato Regionale Piemonte rappresenta oggi 82 associazioni di volontariato con 9 sezioni distaccate, 10mila volontari (di cui 3.829 donne), 5.904 soci, 492 dipendenti, di cui 62 amministrativi che, con 430 autoambulanze, 211 automezzi per il trasporto disabili, 237 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile e 5 imbarcazioni, svolgono annualmente 520.967 servizi con una percorrenza complessiva di oltre 17 milioni di chilometri.

c.s.