Costigliole Saluzzo, in partenza la macchina dei piccoli cantieri

I primi due interventi riguarderanno la sistemazione del muretto di Via Salita al Castello e Piazza Vittorio Emanuele

0
156
costigliole saluzzo

«La macchina dei cantieri del nostro paese si è messa in cammino. In questi primi mesi dopo le elezioni abbiamo avviato una serie di progetti fondamentali per la sicurezza e il decoro di Costigliole e messo in programma interessanti interventi sui temi della mobilità ecologica»: con queste parole l’assessore ai Lavori Pubblici Massimo Colombero presenta il filotto di interventi che interesseranno il paese nelle prossime settimane.

MURETTO DI SALITA AL CASTELLO

Da diversi anni versa in cattive condizioni il muretto di via Ammiraglio Reynaudi, poco sotto il castello Rosso. Da qualche tempo Andrea Vincenti ha anche creato un piccolo orto con degli animali e quell’area è diventata meta attrattiva per famiglie con bambini e camminatori, che spesso si fermano ad ammirarli.

«Un brutto biglietto da visita, per cui meditavamo di intervenire quanto prima. L’intervento di sistemazione  – spiega Colombero – viene effettuato con sassi provenienti dalla pulizia del Varaita e affidato ad un gruppo di artigiani locali, così da creare anche un ritorno sull’economia locale».

SISTEMAZIONE DEL VIALE

Particolarmente interessata dai prossimi lavori sarà piazza Vittorio Emanuele, che diventerà presto sede di un punto di ricarica per auto elettriche, e il viale prospiciente le scuole e la bocciofila. Mesi fa erano stati abbattuti alcuni tigli ormai vecchi e malati, che erano diventati fonte di preoccupazione anche per l’incolumità pubblica. In loro sostituzione è ora prevista una nuova piantumatura, che curerà la Armando Garden.
Sempre sul viale, all’altezza dell’asilo, l’Ufficio tecnico ha disposto l’installazione di panchine in ferro, che andranno a sostituire quelle in legno ormai logore e pericolose.

Su segnalazione di alcuni genitori, poi, sono stati infine sistemati dei paletti dissuasori nei pressi dell’accesso alle scuole. L’obiettivo è quello di disincentivare il fenomeno del “parcheggio selvaggio” durante i momenti di maggiore affluenza, con auto in sosta in luoghi non consoni che spesso effettuano manovre pericolose, soprattutto per i pedoni. «L’invito a mamme e papà – conclude l’assessore – è di utilizzare l’ampio parcheggio di piazza Vittorio Emanuele, a due passi dall’ingresso dell’istituto». 

c.s.