Campionati Italiani Fondo: argento per i cuneesi Carollo e Ghio nella Sprint Giovani

0
176

Ad una settimana di distanza dalle medaglie conquistate nelle individuali dei Campionati Italiani Giovanili di Alfedena, il Comitato FISI AOC si è tolto nuove soddisfazioni nella prima giornata di competizioni valide per i Campionati Italiani Assoluti e Giovani di Clusone, dove sono in programma team sprint in skating e sprint in classico.

Il Comitato FISI AOC ha conquistato uno splendido argento nella team sprint giovani maschile. A conquistarlo sono stati Martino Carollo e Davide Ghio, entrambi dello Sci Club Entracque Alpi Marittime, giunti alle spalle della coppia veneta formata da Pietro Pomari ed Elia Barp.

Un risultato da rimarcare, in quanto i due piemontesi sono ancora aspiranti e si sono trovati a sfidare tanti atleti che fanno parte della categoria Juniores, compresi i due vincitori. Terza piazza per Trentino A, con Fabio Longo ed Alessio Chiocchetti, anch’essi juniores. In finale sono arrivate altre tre coppie piemontesi.

Dodicesimi sono arrivati Gabriele Rigaudo (Entracque) e Samuele Giraudo (Valle Stura), quattordicesimi Lorenzo Castoldi (Entracque) e Simone Negrin (Prali), quindicesimi i biatleti Michele Carollo (Entracque) e Paolo Barale (Entracque). In gara anche altre tre coppie del Comitato AOC: 29ª quella formata da Andrea Gastaldi (Valle Pesio) e Filippo Tranchero (Valle Pesio), 32ª Raoul Bertalotto (SN Pragelato) e Stefano Menusan (SN Pragelato), 44ª Alberto Rigaudo (Entracque) e Paolo Milano (Valle Stura).

Nella gara femminile, sempre giovani, vinta dalla squadra di Alpi Centrali formata da Veronica Silvestri e Lucia Isonni, è arrivato il decimo posto di Elisa Gallo (Entracque) ed Irene Negrin (Prali), brave a raggiungere la finale.

A Clusone sono stati assegnati anche i titoli assoluti. Nella gara maschile è arrivato il prevedibile successo della coppia delle Fiamme Oro formata da Dietmar Nöckler e Federico Pellegrino, che assieme hanno vinto anche due gare di Coppa del Mondo e due medaglie mondiali. Alle loro spalle due coppie del Centro Sportivo Esercito con Zelger ed Abram che di un soffio hanno chiuso davanti a Rastelli e Gabrielli.

Ad un passo dalla medaglia il cuneese Lorenzo Romano che in coppia con il trentino Stefano Gardener ha portato al quarto posto la squadra Carabinieri B. Bella la prova della coppia formata da due atleti più competitivi nelle distance, che hanno battagliato fino all’ultimo metro per la medaglia. In finale anche Daniele Serra, che come Esercito C ha chiuso al nono posto in coppia con Francesco Manzoni.

c.s.