Mamma Sara è volata in cielo a poche settimane dal parto: moltissime donazioni per Thomas e Giada

0
4915

Sono passate alcune settimane da quando mamma Sara è volata in cielo.
38 anni, un male incurabile l’ha portata via in 3 mesi. 3 mesi di sofferenza ma anche di gioia: il 15 agosto ha messo al mondo la piccola Giada. Aveva già il male nel corpo e ha fatto una scelta: salvare la sua bambina. Giada è nata prematura, 27 settimane; 2 mesi di terapia intensiva, lontana da una mamma che invece lottava in un altro ospedale tra la vita e la morte.

La sua mamma è tornata a casa, abbandonando cure e speranze,  per poter stare insieme ai suoi bimbi per pochi giorni. A novembre, in una giornata nebbiosa ,ha lasciato Giada di pochissimi mesi e Thomas di 6 anni alle cure di papà Dario, meccanico competente ed efficiente; la sua officina si trova a Pogliola frazione di Mondovì. Mamma Sara credeva fortemente nell’istruzione, nella scuola, nella natura e nell’educazione. Thomas ha un sogno: diventare un costruttore di cose belle.

Per costruire cose belle ci vuole impegno e studio. Questa raccolta fondi serve proprio per garantire a Thomas la possibilità di inseguire i suoi sogni, di poter studiare, di andare in gita con gli amici e di poter un domani frequentare corsi di studi idonei ai suoi bisogni.
Questa raccolta fondi serve a garantire un posto al nido/babysitter a Giada in maniera da dare la possibilità a papà Dario di essere al servizio delle persone con il suo lavoro da meccanico.

Papà Dario, non ha parole per esprimere la gratitudine nei confronti di queste persone, e trasmette le sue emozioni in una lettera: “Ciao a tutti.
Sono Dario, marito di Sara e papà di Thomas e Giada. Vorrei ringraziarvi uno ad uno.
Gli anonimi, i Francesca, Alberto, Chiara…insomma ogni nome e cognome scritto sulla donazione. Quel giorno dei primi di novembre il mio cuore ha smesso di battere insieme a quello di mia moglie. Ma Thomas mi ha fatto capire che alla fine l’amore è ciò che ci sta accanto. E allora ogni vostro gesto di amore nei confronti miei e dei miei figli è stato una scintilla che mi ha riacceso un po’ il sorriso. L’obiettivo della donazione è stato raggiunto ma abbiamo deciso di continuare per poter conoscere ancora persone e aumentare il numero di sorrisi in una giornata. Grazie è la minor cosa che possa dirvi
Quello che vi posso promettere è che lavorerò per educare i miei figli come io e Sara volevamo . E non sono solo. Grazie”

Fino ad oggi sono state effettuate moltissime donazioni, arrivando a circa 7000 euro, ma la raccolta non si ferma, a favore di un futuro di due creature che hanno dovuto sopportare un dolore troppo forte per la loro tenera età.

Chiunque sia interessato ad effettuare una donazione, di qualsiasi importo, può andare sul sito: https://gofund.me/499f7848