Un imprenditore che sapeva sorridere

A 73 anni ci ha lasciati Clemente Galleano, presidente di Bus Company e di Granda Bus

0
46

Dopo aver combattuto per settimane contro il Covid, il primo giorno del 2021, all’età di 73 anni, è venuto a mancare Clemente Galleano, imprenditore morettese impegnato nel settore del trasporto pubblico.
Nel 1973 Galleano diede vita alla Seag, a Villafranca Pie­monte, azienda di trasporto pubblico che fece crescere rapidamente. Nel 2001 acquisì la saluzzese Ati e nel 2015, con la fusione delle due aziende, nacque Bus Company, una delle più grandi realtà di trasporto pubblico a livello regionale. Dal 2015 era presidente del Consorzio GrandaBus a cui aderiscono 15 società di autolinee e che gestisce il trasporto pubblico locale su tutta la provincia di Cuneo. «Un imprenditore tenace e innamorato della sua terra, che ha contribuito a rendere più accessibile e connesso il nostro Piemonte, promuovendone la bellezza, la storia e le tradizioni oltre i suoi stessi confini», è il ricordo che ne ha tracciato il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.
I collaboratori di Galleano, invece, lo ricordano come «Uomo concreto, intelligente determinato, con quella simpatia non comune. Ci ha resi orgogliosi di collaborare ai suoi progetti, condividere i suoi sogni, sapeva farsi voler bene. Sempre impegnato e grintoso, sempre sul pezzo. Sovente non riuscivamo a stargli dietro. Non si risparmiava mai, ha dato tutto se stesso a questo consorzio, ha fatto crescere Grandabus e Bus Company. Ha sempre dato il buon esempio. Nonostante gli impegni non c’era giorno in cui non passasse a salutare tutti».
Anche l’Uncem (Unione Na­zionale dei Comuni e delle Co­munità e degli Enti Mon­tani) ha reso omaggio alla figura di Clemente Galliano, citando i moltissimi progetti condivisi, con lui e con i figli Emanuela ed Enrico, sia con BusCompany e con Gran­daBus, sia con il tour operator Linea Verde Viaggi. “A scuola di montagna”, catalogo di viaggi d’istruzione nelle zone montane per le scuole, e “Montagna per tutti” (il catalogo di itinerari per famiglie e terza età) ha visto sempre Clemente in­co­rag­giare il lavoro fatto da Uncem insieme con Emanuela Galleano, con il supporto della Regione Pie­mon­te. Una famiglia che ha operato servizi di mobilità sui territori montani e numerose erano le iniziative che Clemente stava avviando con Uncem Pie­monte, in particolare su idrogeno, trasporto a chiamata, mobilità smart. «Le proseguiremo con Emanuela, Enrico e tutto il “board” dell’azienda, nel nome di Clemente, che ringraziamo per il grande impegno e il suo essere sempre gentile, sorridente, impegnato», affermano il presidente della delegazione piemontese di Uncem Roberto Colombero e il presidente nazionale Marco Bussone.