Sulla provinciale Cuneo-Centallo le macchine sfiorano i 190 km/h, presto un velox fisso

Il limite previsto sarebbe 70 km/h, ma solo 2 macchine su 10 lo rispettano

0
337

Tra un paio di mesi, presumibilmente in primavera, il Comune di Centallo installerà un autovelox fisso poco prima dell’ingresso del paese, all’altezza dell’ex albergo “La Siesta”. La decisione è stata presa durante il Consiglio Comunale della settimana scorsa, dopo l’analisi delle statistiche di percorrenza rilevate nelle ultime settimane.

La notizia è stata pubblicata sul gruppo Facebook “Radio Centallo”, dove ha suscitato non poche perplessità. Insieme ad essa la foto di una tabella che mostrava le velocità registrate in quel tratto stradale: le auto arrivano addirittura ai 188 km/h, velocità decisamente superiore al limite di 70 km/h che verrà stabilito dal velox.

Se la notizia è stata accolta benevolmente dai residenti della zona, sul gruppo Facebook alcuni utenti si sono indignati, ritenendo che sarebbe più opportuno sanare il tratto di strada, risaputamente disastrato, anzichè “intascarsi i soldi dei cittadini”. “L’intento non è fare incassi” puntualizza il Capogruppo d’opposizione di Centallo Futura Alessandro Cubeddu “ma contenere i pericoli che le alte velocità in una zona residenziale possono causare. La situazione stradale è sotto gli occhi di tutti e, unitamente all’amministrazione Chiavassa, intendiamo sollecitare l’ente proprietario – la Provincia – affinchè il 50% dei proventi contravvenzionali venga utilizzato per la manutenzione stradale, come prevede la Legge”. 

Al momento, oltre il 78% delle auto che percorrono la provinciale Cuneo-Centallo non rispetta la velocità indicata. Questo è stato più volte causa di incidenti nella zona, e i dati mostrano la necessità di intervenire, sanzionando coloro che non rispetteranno il limite imposto.