Govone: Luca Malvicino è il nuovo Vicesindaco

La nomina nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale dopo l'improvvisa scomparsa di Ettore Cerrato

0
489

Durante il Consiglio Comunale di Govone, tenutosi ieri (lunedì 21 dicembre) è stata definita la nuova composizione della Giunta Comunale a seguito dell’improvvisa scomparsa del Vicesindaco, Ettore Cerrato.

La giunta vede passare alla carica di Vicesindaco l’Assessore Luca Malvicino e alla carica di Assessore, per dare rappresentanza all’ampia area della frazione Canove, il Consigliere  Barbara Pereno.

Nel corso della seduta, inoltre, si è trattata la variazione di Bilancio inerente, nello specifico, i fondi che sono stati stanziati e distribuiti ai comuni che hanno sentito maggiormente il peso dei contagi e un numero alto di perdite da COVID-19.

A seguito della grave situazione verificatasi dopo la prima ondata di Coronavirus, al comune di Govone, spetta un importo di circa 15.000€.

Questi fondi, ottenuti a titolo di indennizzo da parte dello stato, come conseguenza di una situazione tanto triste quanto difficile, sono stati così ripartiti dall’Amministrazione:

5.000,00 € andranno alla Casa di Riposo di Govone

7.000,00 € andranno a sostegno delle attività che hanno subito perdite o si sono ritrovate nella condizione di non poter operare (come da bando pubblico in scadenza il 31/12)

3.000,00 € saranno destinati per integrare i buoni a sostegno delle famiglie bisognose che vertono in situazione di grave difficoltà e che ne hanno fatto richiesta del comune.

Si è inoltre, affrontato l’adeguamento del regolamento al servizio per la gestione dei rifiuti urbani. Infatti, a partire dal 1 gennaio 2021, verrà applicata in tutto il comune la modifica ai giorni di raccolta dell’RSU e dell’organico invertendo i passaggi.

L’Amministrazione Comunale, oltre ad aver richiesto il cambio del giorno di raccolta, ha richiesto all’azienda che gestisce l’appalto di raccolta rifiuti, la possibilità di effettuare, nei mesi estivi, un secondo passaggio per ciò che riguarda l’organico. Al momento, in merito a questa ultima richiesta, si sta attendendo di trovare un accordo con l’azienda locale. Sarà cura dell’amministrazione continuare a monitorare e chiedere possibilità di soluzione in merito” spiegano dal Comune di Govone.