Volley A2/F, la LPM Bam Mondovì torna in campo! FOCUS sulla prossima avversaria: Roma Volley Club

La formazione capitolina guida con margine il girone Ovest e sarà la prima avversaria del "Puma" dopo la forzata sosta per COVID-19

0
177
Credit: Morris Paganotti Photographer

Potete chiamarlo secondo esordio, considerate le circostanze, o ripartenza. Fatto sta che la LPM Bam Mondovì sembra avere regolato i suoi conti con il COVID-19 ed è pronta a tornare a giocare. Lo farà sabato, e lo farà subito con il botto. Il “Puma”, infatti, scenderà a Roma, nella tana del Roma Volley Club.

roma volley club
Sofia Rebora, ex dell’incontro – Ph_ Marco Marengo

La formazione capitolina guida la classifica del girone con 18 punti, 5 in più di Mondovì. Va anche detto che il Roma Volley Club ha ben due partite in più della squadra monregalese. All’andata le due formazioni diedero vita a una battaglia di 4 set, in cui Mondovì si impose 3-1. Quella era rimasta la l’unica sconfitta delle giallorosse fino alla scorsa domenica. Sassuolo ha portato questo numero a due, imponendosi (sempre 3-1) contro la quotata squadra laziale.

La squadra guidata da coach Cristofani era data come la prima forza del campionato e bisogna dire che finora ha rispettato i pronostici. Si potrebbe anche aggiungere che è, con ogni probabilità, la formazione più attrezzata pound for pound di tutta la Serie A2. La voglia di riscatto dopo la sconfitta in terra emiliana sarà tanta e quindi per Mondovì la partita sarà oltremodo difficile.

C’è poi un ulteriore aspetto da considerare. La LPM Bam Mondovì è al rientro dopo un mese e mezzo di pausa causa COVID-19. La formazione di coach Davide Delmati (come ha spiegato lui stesso nella recente intervista) si allena a pieno regime da pochi giorni. È stato anche necessario ricostruire una certa forma fisica a discapito del tempo dedicato al gioco.

Il Roma Volley Club, invece, giocherà sabato la terza sfida delle ultime due settimane. Prima della già citata sconfitta contro Sassuolo, le romane avevano messo KO un’altra formazione che sta recitando un ruolo da protagonista nella stagione, Marsala. È quindi lecito aspettarsi un po’ di “ruggine” da parte del “Puma”, in particolare nelle prime fasi della partita.

Per quanto riguarda il sestetto titolare delle capitoline non ci dovrebbero essere grandi cambiamenti rispetto all’andata. La formazione è stabile e, dati alla mano, ha reso molto bene. I dubbi principali erano principalmente legati alla giovane età della palleggiatrice Gaia Guiducci, ma questi sono stati fugati in tempi rapidi.

roma volley club
Claudia Consoli – Credit: Roma Volley Club

Per i tifosi monregalesi, in ogni caso, il Roma Volley Club è la squadra di Sofia Rebora. La centrale ex-LPM si è calata molto bene nella nuova realtà: al momento è terza per punti segnati tra i centrali del girone Ovest, con 76 palloni messi a terra. Un po’ meno ha reso Asia Cogliandro, la quale ogni tanto (come nell’ultima partita) ha lasciato il posto alla giovanissima Claudia Consoli, classe 2003. Questo è l’unico dubbio di formazione che potrebbe esserci in vista di sabato.

Le schiacchiatrici Valeria Papa e Alessia Arciprete sono spesso silenziose artefici di prestazione di grande solidità in tutti i fondamentali. Discorso simile va fatto per il libero Ilaria Spirito. Chi invece si è messa oltremodo in luce è l’opposto Anna Adelusi: in 5 delle 8 partite da lei giocate ha messo a segno almeno 18 punti ed una sola volta non ha toccato la doppia cifra.

Alla luce della situazione contingente e del talento in forza al Roma Volley Club non c’è da stupirsi che le capitoline partano favorite in questo confronto. Per il “Puma” dovrà essere una sfida in cui conterà tantissimo la grinta, oltre che la parte tecnica.