“Il Governo non può cancellare la montagna con un DPCM: lo sci in sicurezza è possibile”

0
227

“Sarebbe un gravissimo errore del Governo liquidare la montagna con un tratto di penna su un Dpcm, o peggio, con qualche retroscena giornalistico”. Lo dichiara l’on. Enrico Costa (Azione) in merito alle notizie di stampa relative ad uno stop alla stagione sciistica.

“Perché governare non è solo dire sì o no. È un’altra cosa. È affrontare i problemi trovando soluzioni equilibrate; e, in questo caso, provare a mettersi nei panni di chi, grazie alla montagna, vive. E fa vivere la montagna. Di chi dedica tutto l’anno a preparare una stagione in sicurezza, di chi fornisce approvvigionamento e materiali, di chi sulle piste lavora come stagionale, di chi nelle aree periferiche del Paese continua ad abitare ed operare nonostante tutto e non vuole abbandonarle”.

“Trovare una soluzione sicura costa fatica ed impegno. Bisogna fare protocolli, discuterli, attuarli. Il mondo della montagna è pronto a fare sacrifici ed a rispettare le regole. Ma essere liquidati con un no a prescindere è inaccettabile”. conclude Costa.

c.s.