Volley A1/F: Cuneo lotta ma cade con Casalmaggiore. Preoccupa l’infortunio a Degradi

0
144

Secondo ko consecutivo per la Bosca S.Bernardo Cuneo che si ferma al PalaRadi di Cremona: sospinta dalle prestazioni top offensivamente di Montibeller e Bajema, autrici di 22 e 15 punti, e difensivamente Sirressi (meritatamente MVP), festeggia l’èPiù Casalmaggiore che torna al successo, nonostante la pesante assenza di Paternio, ed assesta il sorpasso in classifica, salendo a quota 12.

Per la formazione di coach Andrea Pistola, costretta spesso a rincorrere, non è bastato portare il secondo (interminabile) ed il terzo set ai vantaggi: è mancato quel “quid” nei momenti decisivi e, probabilmente, una condizione fisica ed alcuni equilibri ancora da rivedere. La notizia peggiore della giornata, e che preoccupa, è senza dubbio l’infortunio al ginocchio destro di Alice Degradi, costretta ad uscire dal campo in barella: si teme uno stop non breve.

SESTETTO CASALMAGGIORE

Marinho al palleggio, opposto Montibeller; in mezzo Stufi e Melandri,  Bajema e Vasileva, libero Sirressi.

SESTETTO CUNEO

In regia Signorile, opposto Bici; centrali Candi e Zakchaiou, in banda Ungureanu e Degradi, libero Zannoni

PRIMO SET

Parte fortissimo Casalmaggiore: 5-1 e time out Pistola. La diagonale di casa funziona subito bene, Montibeller mette giù il 7-2. Biancorosse che faticano ad ingranare nel gioco, Bajema colpisce da posto 4 per il 10-5. Montibeller stoppa Zakchaiou, padrone di casa che allungano sul 13-7. Degradi prova a dare la scossa: bell’attacco ad incrociare, seguito da un ace, è 13-9. Entra in partita Ungureanu, che tiene Cuneo a -4, poi Candi in fast firma il 15-12. Casalmaggiore che, però, allunga ancora: 18-13 e time out Pistola. Cuneo esce bene dalla panchina: break di 4-0 chiuso dal muro ad uno di Zakchaiou, Parisi ferma il gioco (18-16). Piemontesi che difendono forte, Ungureanu con una grande pipe fa 18-17. Montibeller si prende sulle spalle la squadra, supera la doppia cifra personale e colpisce per il 21-18. Cuneo ci prova ma non riesce ad impattare: Zakchaiou a segno in primo tempo, ma poi sbaglia il servizio, è 23-20. A due passi da perdere il set, le ospiti tentano un’ultima rimonta: il muro di Ungureanu sulla fast di Stufi firma il 23-22, time out Casalmaggiore. Due set point per le padrone di casa: Ungureanu attacca fuori, 25-22 e 1-0.

SECONDO SET

Alice Degradi portata fuori dal campo in barella dopo l’infortunio

Brutta tegola per Cuneo in avvio: Degradi in caduta nel tentativo di salvataggio, si infortuna al ginocchio destro ed è costretta ad abbandonare il rettangolo di gioco. Al suo posto Giovannini (3-2). Bosca S.Bernardo che prova a restare a contatto, nonostante il colpo, anche psicologico, subito: attacco out di Montibeller, 8-7. Quattro errori di fila di una Ungureanu fuori giri in questa fase: la schiacciatrice rumena si riscatta parzialmente con il punto del 12-10. Sul 14-10, messo a segno dalla solita Montibeller, ferma il gioco coach Pistola. Ospiti che provano a restare agganciate alle avversarie: ace di Giovannini, 16-14. Montibeller prosegue la sua ottima gara, risponde Ungureanu in diagonale, 18-17. Ace di Bici, è parità a quota 18. Scambi che si intensificano: Ungureanu risolve una situazione complicata con il pallonetto del 20-20. Ace della schiacciatrice romena, rientrata pienamente nel vivo del match dopo gli errori di inizio parziale: sorpasso Cuneo, 20-21. Vasileva mette il punto esclamativo su un altro scambio combattutissimo, 23-22 e time out ospite. Primo tempo out per Zakchaiou, 24-22. Giovannini, preziosissimo il suo contributo, li annulla entrambi, il secondo per questione di millimetri con l’aiuto del videocheck: 24-24. Cuneo annulla altri due set ball, è 26-26. Ungureanu ne cancella un altro dopo un miracolo di Signorile a supporto, 27-27. Candi risponde in fast a Montibeller, 28 pari. Due splendide difese di Sirressi propiziano un nuovo set ball (30-29): Bajema chiude i conti, 31-29.

TERZO SET

Cuneo in difficoltà di ricezione e sotto in avvio: 6-2 con il muro (20° punto personale) di Montibeller, time out Pistola. Bici a segno due volte, 6-4. Sull’8-4 spazio a Strantzali per Giovannini. Ace di Vasileva proprio su Strantzali, 11-5. La schiacciatrice greca, però, colpisce con uno spettacolare ace, è 11-8 per il time out di Parisi. Cuneo si rifà sotto grazie ad un buon turno di battuta di Candi (12-11). Il muro di Zakchaiou certifica la parità a quota 13. Bosca S.Bernardo che mette pressione alle avversarie: servizio forte di Ungureanu, murone ancora di Zakchaiou, 14-16. Si ripropongono gli scambi durissimi: Sirressi compie un altro grande intervento, Montibeller affonda il punto del 18-18. Finale punto a punto: Bici si dimostra, probabilmente, la giocatrice più costante delle sue, nuovo sorpasso Cuneo (21-22). E’ però Casalmaggiore a costruirsi un match ball grazie a Bajema (24-23): lo annulla Bici, si va di nuovo ai vantaggi. Mani out di Giovannini, rientrata in campo, 24-25: Bonciani e Vasileva ribaltano la situazione, match ball Casalmaggiore (26-25). Bici lo cancella ancora, 26 pari. Alla fine, la spuntano ancora le padrone di casa: 28-26 e 3-0.

TABELLINO

VBC ÈPIÙ CASALMAGGIORE – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 3-0 (25-22 / 31-29 / 28-26)
Vbc Èpiù Casalmaggiore: Stufi 5, Sirressi (L), Bonciani, Montibeller 22, Maggipinto, Melandri 6, Ciarrocchi, Marinho, Bajema 15, Vasileva 14, Kosareva N.e. Vanzurova. All. Parisi
Bosca S.Bernardo Cuneo: Bici 17, Degradi 5, Turco, Giovannini 7, Candi 4, Strantzali 3, Signorile 2, Zakchaiou 10, Ungureanu 17, Zannoni (L). N.e. Fava, Stijepic, Gay. All. Pistola

NOTE
Durata set: 28‘, 38’, 30’. Durata totale: 1h e 43’.
Arbitri: Cesare e Brancati
MVP: Imma Sirressi
Vbc Èpiù Casalmaggiore: muri 7, ace 1, errori in battuta 5, 43% in attacco, 51% (25%) in ricezione.
Bosca S.Bernardo Cuneo: muri 9, ace 5, errori in battuta 10, 38% in attacco, 56% (29%) in ricezione.
Impianto: PalaRadi, Cremona