Coronavirus, 101 casi in Valle Stura: 31 a Vinadio, 28 a Vignolo

0
408
covid

L’Unione Montana Valle Stura, in collaborazione con la Croce Rossa Valle Stura e l’AIB Protezione Civile Valle Stura, attraverso il C.O.I. – Centro Operativo Intercomunale – ha comunicato che la situazione relativa all’emergenza sanitaria COVID in valle Stura, alle ore 11.00 del 17 novembre secondo la piattaforma della Regione Piemonte, è la seguente:

ARGENTERA. Un soggetto positivo domiciliato fuori comune;
PIETRAPORZIO. Un soggetto positivo domiciliato fuori comune;
SAMBUCO. Due soggetti positivi domiciliati fuori comune;
VINADIO. Trentuno soggetti positivi;
AISONE. Dieci soggetti positivi di cui cinque domiciliati fuori comune;
DEMONTE. Diciassette soggetti positivi di cui uno domiciliato fuori comune;
MOIOLA. Tre soggetti positivi domiciliati fuori comune;
GAIOLA. Quattro soggetti positivi di cui tre domiciliati fuori comune;
ROCCASPARVERA. Quattro soggetti positivi di cui uno domiciliato fuori comune;
VIGNOLO. Ventotto soggetti positivi.

RIBADIAMO che la situazione richieda LA MASSIMA ATTENZIONE da parte di TUTTI e RICHIAMIAMO con forza a porre molta attenzione e a non sottovalutare MAI i sintomi.

Vista la situazione in valle Stura, similare a molte altre realtà circostanti, si ribadisce la necessità di utilizzare in maniera opportuna i Dispositivi di Protezione Individuali, di mantenere le distanze di sicurezza e di prestare particolare attenzione alle persone anziane e ai soggetti deboli. Particolare attenzione deve poi essere posta negli ambienti familiari quando ci sono dei sospetti casi di positività” commentano dal COI.