Volley A2/F: LPM Bam Mondovì alla caccia del primo posto. FOCUS sull’avversario: Futura Volley Giovani Busto Arsizio

Le bustocche non hanno avuto l'inizio di stagione atteso dagli addetti ai lavori, ma restano formazione ostica da affrontare

0
171
Credit: Futura Volley Giovani Busto Arsizio

Sarà la squadra varesina della Futura Volley Giovani Busto Arsizio la prossima avversaria della LPM Bam Mondovì. La partita sarà disputata sabato 31 ottobre alle ore 18.00 al Palamanera. In osservanza delle nuove regole imposte dagli ultimi DPCM l’incontro si svolgerà a porte chiuse.

Per le ragazze di coach Davide Delmati è una ghiotta occasione per passare qualche giorno in testa alla classifica del girone. Causa COVID-19 è già certo il rinvio della partita tra la capolista Roma e Olbia (oltre al derby Pinerolo-Cus Torino). Se le monregalesi dovessero sconfiggere le bustocche raggiungerebbero proprio Roma in vetta alla classifica. Se la vittoria fosse da 3 punti, la LPM Bam sarebbe capolista solitaria, in attesa dei vari recuperi.

Futura Volley Giovani Busto Arsizio
Rebecca Kay Latham – Credit: Futura Volley Giovani Busto Arsizio

La formazione della Futura Volley Giovani Busto Arsizio, però, non è formazione da sottovalutare. Nonostante un avvio incerto e infortuni pesanti, la squadra allenata da coach Matteo Lucchini è formazione pericolosa e tosta da affrontare. Tra i risultati interessanti, infatti, si conta una sconfitta al tie-break contro Sassuolo e la grande fatica fatta fare a Roma. Va inoltre detto che le bustocche erano, a inizio stagione, tra le candidate più autorevoli per il discorso promozione.

La Futura Volley Giovani Busto Arsizio è arrivata in A2 solamente nella passata stagione, ma ha dimostrato subito la sua ambizione. Quarta classificata nel proprio girone, si era classificata alla pool promozione prima della chiusura del campionato. Proprio nel girone ci furono i due scontri diretti con la LPM Bam Mondovì, entrambi chiusi a favore delle monregalesi. La società della presidente Alessandra Fissolo si impose 3-0 in Lombardia e 3-2 in casa.

La straniera della formazione bustocca si trova nel ruolo di opposto ed è l’americana Rebecca Kay Latham. Texana di 23 anni con un passato all’università di Denver, Latham è alla seconda stagione a Busto Arsizio. I suoi numeri stagionali dicono che non è ancora ai livelli alti di rendimento dello scorso anno, dove viaggiava a 16 punti di media a partita. I quest’inizio di annata è scesa a 13,2 ma si tratta sempre di una giocatrice piuttosto pericolosa. Cecilia Nicolini sarà la palleggiatrice titolare. Dopo quattro stagioni in B1 si è finalmente guadagnata il ruolo di regista titolare in A2.

Futura Volley Giovani Busto Arsizio
Carletti e Lualdi a muro – Credit: Futura Volley Giovani Busto Arsizio

Le bande titolari della Futura Volley Giovani Busto Arsizio saranno Federica Carletti e Francesca Michieletto. La prima è senza dubbi una delle minacce offensive più importanti delle “Cocche”. Classe 2000 ma già alla terza stagione da titolare in categoria, in questa stagione sta viaggiando a 17 punti di media a partita. Diverso l’apporto della seconda, che dopo le prime tre giornate a grandi livelli ha un po’ perso lo smalto in attacco.

Al Palamanera le ospiti si presenteranno senza una pedina molto importante al centro. Benedetta Sartori, infatti, si è recentemente infortunata il legamento crociato di un ginocchio e la sua stagione è da considerarsi finita. Troveranno quindi spazio Giuditta Lualdi e Martina Veneriano. Si tratta di due giocatrici un po’ più esperte (entrambe classe 1995) ma con buona conoscenza della Serie A2. A chiudere, il libero titolare sarà Barbara Garzonio.

La Futura Volley Giovani Busto Arsizio non scende in campo da due settimane e di conseguenza sarà senza dubbio vogliosa di tornare a calcare un taraflex in competizione. Starà alle “Pumine” disinnescarle per regalarsi la testa della classifica.