La Cheraschese alla sosta in vetta, Mascarello: “Chi ben comincia…”

0
231

La copertina di questa prima parte di stagione nel girone C di Promozione è stata sicuramente appannaggio della Cheraschese, prima in classifica a quota 13, con tre lunghezze di vantaggio sul Pedona, che ha però una gara in meno.

Un piazzamento per cui non si può che essere felici, come sottolinea ai nostri microfoni mister Luca Mascarello: “Meglio di così non si poteva partire. Siamo ripartiti da dove ci eravamo fermati e siamo soddisfatti. Certo è che è solo la quinta giornata di campionato, quindi non c’è assolutamente da esaltarci. Non abbiamo ancora fatto niente ed è importante continuare a lavorare. Quando rinizieremo credo che i valori verranno fuori, ma sicuramente chi ben comincia è a metà dell’opera”.

Sullo scenario generato da questo stop lungo un mese, invece, il tecnico dei lupi ha le idee chiare: “Quello che il Presidente Mossino ha detto a “Terzo Tempo” di Ideawebtv.it è un po’ quello che pensiamo tutti. Già iniziare è stato importante, sicuramente però ora era impossibile continuare. Questo mese servirà a tutti per riorganizzare le idee e sarà importante ripartire con le idee chiare e un plan preciso. La speranza è che si possa riprendere a gennaio con tutte le squadre che avranno disputato lo stesso numero di gare, così da evitare lo stravolgimento del tabellone per alcuni. Purtroppo, per il mondo dei dilettanti il grande problema è legato al rischio lavorativo che si corre, per chi si allena alla sera. Di certo, trovare una soluzione a questi timori, tutelando chi fa sport a livello regionale, sarebbe importante per consentirci di riprendere in serenità”.