Volley A2/M: VBC Synergy Mondovì alla prima trasferta. FOCUS sull’avversario: Sieco Service Ortona

La formazione abruzzese affronta i monregalesi con una pesante assenza in banda ma sarà trascinata dal talento di Diego Cantagalli

0
173
Foto Elena Merlino

Ortona, Chieti: questa è la prossima destinazione del VBC Synergy Mondovì, atteso alla prima trasferta stagionale. Sarà infatti la formazione della Sieco Service Ortona ad affrontare i “Galletti” nella seconda giornata del campionato di Serie A2 maschile di pallavolo.

La formazione abruzzese è stata artefice di una delle migliori prestazioni della giornata. Guidata da coach Nunzio Lanzi, la Sieco Service Ortona ha espugnato l’ostico campo della Conad Reggio Emilia, con il netto punteggio di 3-1.

Gli abruzzesi sono avversari ricorrenti per il VBC. Dall’arrivo dei monregalesi in A2 sono state 6 le sfide dirette. Il bilancio è 4-2 a favore di Ortona, ma l’ultimo scontro è stato a favore dei biancoblu, capaci di vincere 3-1 il 5 gennaio di quest’anno. Quella fu la terza vittoria consecutiva delle cinque che diedero il “la” allo sprint salvezza.

sieco service ortona
Diego Cantagalli, Sieco Service Ortona – Credit: Legavolley

Tra le fila della formazione piemontese sono ben tre gli “ex” dell’incontro. Luca Borgogno ha giocato a Ortona nel 2015/16, seguito da Alessio Ferrini nel 2016/17. Allo stesso modo nel 2015/16 militava tra le fila ortonesi anche Matteo Paoletti. Non ci sono, invece, ex-VBC nella Sieco Service Ortona.

La stella della squadra è Diego Cantagalli: il figlio di Luca ha 21 anni ma ha già dimostrato di voler essere d’impatto nella categoria. All’esordio a Reggio Emilia, schierato da opposto, ha messo a terra 30 palloni. Matteo Pedron sarà, invece, il palleggiatore titolare. 28enne di origini padovane, ha una lunghissima esperienza in Serie A2 con diverse maglie.

FELICE SETTE
Felice Sette, Sieco Service Ortona – Credit: Legavolley

Ortona dovrà fare a meno, per infortunio, di uno dei due schiacciatori titolari, ed è una perdita grave perchè è lo straniero della squadra. Dmitriy Shavrak, già visto per tanti anni a Tuscania e Bergamo, aveva passato l’ultima stagione nella Serie A tedesca. Tornato in Italia, si è recentemente operato per una pulizia del menisco e salterà qualche settimana. Saranno Michele Marinelli e Felice Sette, quindi, le due bande.

Michael Menicali e Michele Simoni saranno i due centrali. È interessante la storia del secondo, 30 anni, nato e cresciuto pallavolisticamente con la Sieco Service Ortona, squadra che non ha mai abbandonato, se non per un anno, dai suoi inizi in questo sport. Chiude il quadro dei titolari il libero Alessandro Toscani, altro prodotto del vivaio ortonese.

Se si esclude Cantagalli, si vede come il roster ortonese non vanti nomi conosciuti al grande pubblico. Si tratta, però, di una formazione che può vantare grande solidità ed esperienza nella categoria, e sarà questo il suo punto di forza.