Emergenza Covid-19, Veglio (direttore generale ASL CN2): “Situazione al limite del drammatico”

"Non vedo altra soluzione che un lockdown totale, per fermare la diffusione del virus"

0
2659
Massimo Veglio, direttore generale ASL CN2

Territorio dell’ASL CN2: per un punto della situazione, dato l’aumento dei contagi per il Covid-19, abbiamo contattato telefonicamente il direttore generale Massimo Veglio.

La situazione è, globalmente e secondo me, al limite del drammatico. La diffusione del contagio ha un’alta velocità di crescita. A parte i dispositivi di protezione e le linee guida, esistono pochi limiti all’esposizione. Il territorio, per quel che riguarda la nostra ASL, fa un’estrema fatica a star dietro a tutti i contagi. Per ogni persona risultata positiva, c’è un’indagine che riguarda almeno dieci contatti stretti. Il territorio è molto carico e riesce, a fatica, a rispondere. In ospedale, nel giro di pochi giorni, sono aumentati i ricoveri da Covid-19, ogni giorno il numero sale ma il personale è sempre lo stesso. Siccome la gente circola, gli incidenti stradali continuano purtroppo a verificarsi. La traumatologia non è ridotta e non posso togliere letti all’ortopedia. La drammaticità è nel numero di contagi. Non vedo altra soluzione che un lockdown totale, per fermare la diffusione del virus“.