Volley A2/M: Cuneo inizia con un punto. Bergamo la spunta al tie-break

0
129

Si apre con un tie-break, una lunga battaglia ed un punto, l’avventura della BAM Acqua S.Bernardo Cuneo nella Serie A2 Maschile di Volley. La formazione di coach Roberto Serniotti, dopo la lunga attesa, torna in campo mostrando di essere ancora in fase di rodaggio, alternando meccanismi e giocate discrete ed anche un buon carattere (nelle fasi finali del primo set e nel quarto), a momenti di grande affanno. Insomma, fondamentalmente quello che ci si poteva aspettare per una “prima” di campionato.

Considerando la forza dell’avversario, una Tipiesse Bergamo forse già più squadra e trascinata da Santangelo e l’ex VBC Mondovì Terpin, autori di una grande prova e, rispettivamente, di 24 e 22 punti, la squadra di coach Roberto Serniotti può raccogliere questo punto in trasferta con moderato ottimismo, cercando di lavorare sui problemi emersi stasera e aspettando, tra l’altro, il miglior Wagner (fermatosi oggi a quota 13).

SESTETTO BERGAMO

Finoli in regia,  Santangelo opposto; centrali Signorelli e Cargioli, schiacciatori l’ex Mondovì Terpin e Pierotti, libero D’Amico.

SESTETTO CUNEO

Pistolesi al palleggio, Wagner opposto; in mezzo Sighinolfi e Codarin, opposto, banda con Tiozzo e Preti, libero Bisotto.

PRIMO SET

Squadre che restano a stretto contatto: Wagner e Santangelo i più cercati dai rispettivi registi, qualche errore da ambo le parti, è 6-6. Codarin in primo tempo risponde a Terpin, è sempre parità (9-9). Tiozzo buca il muro avversario, Perotti trova il mani out, squadre che restano fianco a fianco (13-13). Il primo tentativo di allungo è piemontese (14-16): Cuneo riesce a tenere il sottile ma prezioso vantaggio, mentre la Tipiesse resta in carrieggiata, è 17-19. Sul 18-20 dentro Gonzi per il turno di servizio, mandato in rete. Bergamo spinge e trova la parità con Pierotti: 20-20 e time out per Serniotti. Terpin in pipe scardina il muro ospite, 21-20. Murato Wagner, +2 Bergamo (22-20). Locali che scappano: Pierotti a segno da posto 4 (23-20) e altro stop chiesto da Serniotti. Santagelo consegna tre set point ai suoi: 24-21 e in campo Milesi. Preti annulla il primo (24-22 e time out Bergamo). BAM che difende forte e permette, ancora, a Preti, di cancellare anche il secondo set ball: altro time out Graziosi. Si va, incredibile, ai vantaggi: nuova grande difesa cuneese, questa volta su Terpin, e Preti va a segno, 24 pari. Terpin riporta avanti i suoi, ma Preti è inarrestabile (25-25). Wagner spara in rete il servizio, altro set point (26-25). Il numero 14 è incontenibile, anche a muro: fermato Santangelo, 26-26. Wagner conclude out un lungo scambio, altra chance per la Tipiesse (27-26): Tiozzo con autorevolezza, 27 pari. Il numero 5 biancorosso firma il sorpasso, Cargioli in primo tempo impatta a quota 28. La spunta Cuneo, con immenso carattere: Tiozzo punisce da posto 2, 29-31.

SECONDO SET

Tipiesse prova a partire forte (3-1). Terpin attacca bene, Cargioli mura il primo tempo: Tipiese tenta lo scatto in avanti (9-6). Break cuneese che si rimette pienamente in carreggiata (10-10). Finoli prende in mano le redini delle operazioni e Bergamo torna a condurre: Pierotti mette giù il pallone del 14-11. Padroni di casa che volano via, Serniotti non può fare altro che fermare ancora il gioco (18-13). Sul 19-15 dentro Bonola per Sighinolfi. Spazio anche a Galaverna per Preti (21-15). Tutto facile per la Tipiesse Bergamo che chiude con l’ace di Terpin al primo dei sette set ball (25-17 e 1-1).

TERZO SET

Terpin riparte da dove aveva lasciato, cioè colpendo con efficacia: 3-1. Santangelo fa male alla difesa ospite, Serniotti ferma le ostilità sul 5-2. Bargamaschi in controllo e che allunga ancora: Santangelo ancora a punti, 9-4. Pipe vincente di Pierotti, sempre +5 Tipiesse (11-6). Cuneo ha la forza di tentare una rincorsa, mettendo nuovamente sotto pressione i padroni di casa: l’ace di Preti regala il -2 (12-10) costringendo coach Graziosi a chiedere time out. Terpin ricambia la giocata direttamente dal servizio e riporta a distanza Bergamo, 14-10. Bam Acqua S.Bernardo che non riesce ad avvicinarsi, Tipiesse torna in peno comando delle operazioni: 20-14, tornano in campo Pistolesi e Galaverna. Bergamo sul velluto: è 25-17 il finale di parziale, 2-1.

QUARTO SET

Tiozzo prova a prendere sulle spalle Cuneo, cercando una scossa (0-3). Sul 2-5 time out Tipiesse. Piemontesi che ci credono e che trovano anche l’importante apporto di Galaverna: suo il punto che vale il 6-10. Lo schiacciatore cuneese è pedina chiave di questa fase: pipe vincente, 8-14 ed altro time out locale. Parallela di Wagner in campo, contestata da Bergamo e dal proprio coach a cui viene sventolato un cartellino rosso dal direttore di gara: Cuneo balza sul 12-18. Santangelo prova a suonare la carica con l’ace del 15-20, Serniotti saggiamente ferma il gioco. Altro ace dell’opposto bergamasco, Galaverna colpisce al momento giusto e ferma la riscossa avversaria (17-21). Due infrazioni di Wagner riportano Bergamo a -3 (18-21), ma BAM riesce ad avvicinare il traguardo con Tiozzo (23-19). Padroni di casa, sospinti anche dal pubblico presente, cerca la rimonta sul filo di lana: Cargioli stoppa Tiozzi (22-23). Sighinolfi consegna un set point ai suoi (22-24): Terpin annulla il primo da posto 2. Chiude il primo tempo di Sighinolfi, 23-25 e 2-2.

QUINTO SET

Primo attacco vincente di Santangelo, che esulta con vigore: 1-0. Bergamo subito avanti: Santangelo da posto 2 mette a terra il 4-1, time out Cuneo. Al rientro in campo Tiozzo attacca fuori, 5-1. Biancorossi che provano a risalire: Galaverna trova il mani out del 6-3, mentre Bonola rileva Sighinolfi ma manda in rete il servizio. Al cambio di campo è 8-3. Pipe di un ottimo Terpin, 9-4. Ace mortifero di Santangelo, 10-4. Dopo il time out cuneese, secondo ace consecutivo, 11-4. Sono 8 i match point a disposizione di Bergamo (14-6): chiude l’ace di Pierotti, 15-6 e 3-2.

IL TABELLINO