Covid-19, nuova stretta dal Governo. Il Premier Conte: “Massimo sei persone al tavolo, ma i ristoranti non chiuderanno”

0
280

Un appuntamento che non ci era mancato per nulla quello con il Premier Giuseppe Conte a reti unite per esplicare il nuovo DPCM necessario al contenimento della pandemia da Covid-19.

“Il Paese non può permettersi una nuova battuta d’arresto che andrebbe a minare l’intero tessuto economico. I sindaci potranno disporre dopo le ore 21.00 la chiusura di piazze e vie dove si crea assembramento. L’attività di ristorazione sarà consentita dalle 5.00 alle 24.00 se il consumo è ai tavoli, altrimenti sino alle ore 18.00. Le consegne a domicilio saranno senza vincolo e mentre l’asporto potrà fino alle 24.00. Nei ristoranti potranno pranzare e cenare al massimo sei persone allo tavolo e sulla porta dai locali dovrà essere apposto il numero massimo di persone”.

Stretta, invece, per le sale gioco e le sale bingo che dovranno necessariamente chiudere alle ore 21.00.

Nessun passo indietro, o quasi, sulla scuola con le lezioni che continueranno in presenza: “Per le scuole secondarie verranno favorite modalità ancora più flessibili, con turni pomeridiani. Le università stesse si potranno organizzare in modo consono alle proprie esigenze”.