L’ospedale di Verduno è stato ufficialmente intitolato a Michele e Pietro Ferrero (VIDEO e FOTO)

"Figli di queste colline che hanno portato nel mondo e nel cuore"

0
807

Figli di queste colline che hanno portato nel mondo e nel cuore“.

Recita questa frase la targa che è stata scoperta, questa sera, all’ospedale Alba-Bra di Verduno per la cerimonia ufficiale d’intitolazione a Michele e Pietro Ferrero, padre e figlio, i due industriali di spessore del “colosso” dolciario fondato ad Alba nel 1946.

Dinnanzi allo scalone dell’ingresso “Santa Vittoria”, il palco e la tribuna d’onore con (tra gli altri) il governatore del Piemonte Cirio, l’assessore alla Sanità piemontese Icardi, i vertici dell’ASL CN2, della Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra Onlus, il personale medico del nosocomio, i sindaci di Alba, Bra, Verduno e il presidente della Conferenza dei sindaci dell’ASL CN2 Noè, il vescovo della Diocesi di Alba Marco Brunetti, l’ex manager Ferrero Domenico Dogliani. Interventi moderati dal giornalista Orlando Perera.

In prima fila e poi chiamati allo scoprimento della targa, Giovanni Ferrero e la mamma Maria Franca Fissolo, accompagnati dai famigliari e dagli applausi dei presenti.

Anche all’ingresso “Verduno”, è stata installata e scoperta una targa identica a quella inaugurata questa sera.