Cuneo: Lorenzo Tosa presenta il suo primo libro “Un passo dopo l’altro”

0
266
Lorenzo Tosa (Foto da Facebook)

L’associazione culturale Progetto HAR, in collaborazione con l’Ecomuseo Terra del Castelmagno e le librerie L’Ippogrifo, e con il supporto logistico dell’Open Baladin di Cuneo ospitano martedì 29 settembre Lorenzo Tosa, uscito in libreria questa settimana con la sua prima fatica letteraria “Un passo dopo l’altro”, Mondadori Strade Blu.

Lorenzo Tosa, 37 anni appena compiuti, è giornalista professionista e da anni si occupa di comunicazione politica e social come consulente, copywriter e addetto stampa.

Collabora in Italia con “The Post Internazionale” e in Francia con “Radici”. Nel gennaio del 2019 ha lanciato il suo blog, “Generazione Antigone”: una piazza virtuale in cui racconta le vite di donne e uomini noti e meno noti che, con atti di eroismo o piccoli gesti quotidiani, contribuiscono a costruire un’Italia e un mondo antirazzista, antifascista, antisessista, in difesa dei diritti umani e civili.

Con oltre 350 mila follower e 18 milioni di persone raggiunte ogni mese, la sua è la terza pagina Facebook personale più seguita in Italia e la prima per trend di crescita, il che lo rende uno degli influencer più seguiti, apprezzati e discussi del web.

Tosa sarà ospite dell’Ippogrifo Bookstore di cso Nizza 1 alle 18,30, dove incontrerà i lettori e firmerà le copie del libro, per poi svolgere una effettiva presentazione presso l’Open Baladin di p.za Foro Boario alle 20,15.

Fabrizio Biolè di Progetto HAR, organizzatore dell’evento: “Seguo Lorenzo da qualche tempo ed ho avuto la fortuna di conoscerlo personalmente qualche mese fa. In un mondo mediatico in cui la volgarità, la banalità e sovente l’odio sono spesso, ahinoi, il mainstream, una voce come la sua, forte di milioni di contatti giornalieri, può essere dirimente per riportare le discussioni su attualità, politica e società nel giusto alveo e soprattutto ai giusti toni.

Il libro è frutto di una viaggio lungo lo stivale in cui Lorenzo ha incontrato decine di realtà e personalità – Mimmo Lucano e Liliana Segre, tra le altre – che, come dice il sottotitolo, “resistono” nonostante tutto. Mettere insieme diverse realtà per la programmazione dell’evento in poche ore è stato non facile ma molto soddisfacente.

Ringrazio l’architetto Barberis dell’Ecomuseo per la condivisione e l’Ippogrifo, la famiglia Parola dell’Open Baladin e Barbara Simonelli per la disponibilità“.

Per la presentazione alle ore 20,15 presso Open Baladin, l’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria al whatsapp 3471498316.