Hockey braidese in lutto per la scomparsa di Alessandra Tournour, vedova Lorenzoni

I funerali si sono svolti questa mattina nella parrocchia Beata Vergine delle Grazie, a Torino

0
463
Da sinistra: Alessandra Tournour Lorenzoni con Elena Carletti (capitana HF Lorenzoni Bra) e la figlia Federica Lorenzoni

L’Hockey braidese (HC e Lorenzoni) è in lutto per la scomparsa della signora Alessandra Tournour, vedova di Augusto Lorenzoni, spentasi all’età di 90 anni.

Nel 1960 l’imprenditore braidese Augusto Lorenzoni, presenziando alle Olimpiadi di Roma in qualità di commissario di campo di Atletica Leggera, si trova ad assistere insieme al campione di salto in lungo e compaesano Attilio Bravi ad una partita di Hockey su prato e ne resta affascinato. A tal punto che, tornato a Bra, prende vari contatti e contribuisce attivamente alla nascita della prima formazione hockeistica maschile. Alcuni anni dopo un gruppo di ragazze decide di seguire l’esempio degli amici, comincia ad appassionarsi a questo nuovo sport e costituisce in breve tempo una squadra vera e propria. Nella stagione 1966/1967 viene fondata la società H.F. Lorenzoni che partecipa al primo campionato femminile nel 1969. Dal 1970 al 1983 essa viene sponsorizzata dallo stesso Augusto Lorenzoni, che ne diventa presidente e seguirà la formazione fino alla sua scomparsa“, ricorda il portale ufficiale della Lorenzoni Bra.

La città di Bra, anni fa, decise di omaggiare la figura di spessore di Augusto Lorenzoni, intitolandogli gli impianti da Hockey di viale Madonna dei Fiori e inseriti all’interno del parco “Atleti Azzurri d’Italia”, che oggi ospitano le prime squadre e i giovanili di HC Bra e HF Lorenzoni.

I funerali della signora Alessandra Tournour, si sono svolti questa mattina nella parrocchia Beata Vergine delle Grazie, a Torino. La salma è stata tumulata nella tomba di famiglia, a Bra.

Condoglianze ai famigliari dalla redazione di Ideawebtv.