Cuneo: inaugurata la tredicesima edizione della Summer School del Cespec

0
99

È stata inaugurata ieri – martedì 15 settembre– la 13esima edizione della Summer School dal titolo “Destini spirituali. Miti, religioni, pratiche dell’uomo contemporaneo”, organizzata dal Cespec (Centro Studi sul Pensiero Contemporaneo) di Cuneo. Dopo i saluti di rito da parte di Alessandro De Cesaris (direttore scientifico Summer School 2020) e di Angela Michelis (direttivo Cespec), l’evento è entrato nel vivo con la sessione seminariale introduttiva condotta da Paolo Costa (Fondazione Bruno Kessler) e Glauco Piccione (Università di Genova) sul tema “Soggettività e spiritualità nell’era ipermoderna”.

La Summer School proseguirà per tutta la settimana nella città di Cuneo affrontando il problema del rapporto tra religione e sfera pubblica a partire dal concetto di “spiritualità”. L’evento si svolge grazie al contributo di Fondazione Crc e Fondazione Crt e in collaborazione e con il patrocinio di Città di Cuneo, Alliance Française, Dipartimento di Giurisprudenza UniTo, Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione UniTo, Istituto Superiore di Scienze Religiose – Studio Teologico Interdiocesano Fossano, Centro Culturale Protestante, Lions Club Cuneo, Liceo “G. Peano – S. Pellico” di Cuneo. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti (fino ad esaurimento posti) previa registrazione all’indirizzo mail [email protected] o telefonando al numero 338/4719823. Alle attività in presenza farà seguito un ricco calendario di iniziative online, per le quali si invita a visitare il sito www.cespec.it e la pagina facebook del Cespec.

I lavori della Summer School sono partiti nella sede universitaria Ex Mater Amabilis di Cuneo nel pomeriggio di martedì 15 con un incontro che ha fornito dei punti di riferimento generali per affrontare gli interventi di questa edizione, affrontando il tema focale dell’edizione 2020 dal punto di vista dei suoi fon­damenti teoretici e metodologi­ci. Si è discusso del nes­so tra soggetto e spiritualità, mostrando il ruolo della religio­ne e della dimensione spirituale nell’epoca contemporanea, so­prattutto per quanto riguarda la produzione dell’identità indivi­duale e la formazione di legami comunitari significativi.

La Summer prosegue oggi con un doppio incontro: alle 9, presso lo Spazio Incontri Fondazione CRC (via Roma, 15), Jerry Ponzo (Università di Torino) e Denise Lombardi (GSRL, Paris), parleranno di “Santi. Modelli di vita nell’epoca del tardo capitalismo” partendo dalle rispettive relazioni dal tiolo “Scienziati, medici, santi: casi di convergenza di modelli laici e religiosi nella cultura contemporanea” e “Pratiche terapeutico-spirituali nell’Occidente contemporaneo”.

Nel pomeriggio, dalle ore 14, presso la sede universitaria Ex-Mater Amabilis (via Ferraris di Celle, 2), è in programma la seconda sessione seminariale dal titolo “Asceti. Esercizi spirituali e vita iperconnessa”. Ne discuteranno Antonio Lucci (Freie Universität zu Berlin) e Alessandro Carrieri (Università di Torino) a partire da due relazioni su “Ascesi: corpo e scrittura come pratiche del sé” e “Il più puro degli umani piaceri. Il giardino come anelito spirituale”.

c.s.