Racconigi: premiati i vincitori del concorso “Che cos’è per te la Croce Rossa? Dillo con un disegno!”

0
377
Il disegno di Francesco Pernicone, primo classificato

Hanno ricevuto l’ambito premio i vincitori del concorso lanciato dal Gruppo Giovani della Croce Rossa del Comitato di Racconigi, che include anche le sedi di Barge e Paesana, dal titolo “Che cos’è per te la Croce Rossa? Dillo con un disegno!”. Nei giorni scorsi, infatti, le responsabili dell’Area Giovani delle tre sedi, rispettivamente Alessandra Mina, Barbara Peirone e Martina Rossa, si sono recate, previo accordo con i genitori, presso il domicilio di ciascuno di loro, per consegnare loro un simpatico riconoscimento.

A ricevere la visita delle volontarie CRI sono stati gli autori dei tre disegni che hanno ottenuto più “mi piace” su Facebook – nelle pagine ufficiali delle tre sedi: terza classificata Giulia Boaglio, 9 anni, di Bagnolo P.te; secondo classificato Cristoforo Zarfi, 4 anni, di Savigliano; vincitore del concorso Francesco Pernicone, 10 anni, di Racconigi, con il suo elaborato che raffigura un soccorritore alato, proprio come un angelo, intento a prendersi cura di un neonato, che stringe affettuosamente fra le braccia.

La sensibilità che hanno saputo mostrare bambini e ragazzi è stupefacente. Spesso non ce ne accorgiamo, ma anche i più piccoli hanno consapevolezza di quel che facciamo noi soccorritori. Ci vedono come degli aiutanti in caso di bisogno, ed hanno ragione. Spesso ci dipingono come eroi, oppure angeli… Ci piacerebbe poter essere imbattibili e perfetti a tal punto, purtroppo non è così, ma per noi è commovente vedere che ci paragonano ai loro supereroi preferiti” ci spiega Alessandra, della CRI di Racconigi.

Ai tre premiati dagli utenti sui social network, se ne aggiungono altri tre, selezionati da una giuria interna formata da volontari delle tre sedi promotrici: terza classificata Greta Fino, 9 anni, di Bagnolo P.te; secondo classificato Lorenzo Inturri, 10anni, di Racconigi; vincitore Favour Rossi, 10 anni, di Paesana.

Ad ognuno dei sei ragazzi, è stata consegnata una sacca, naturalmente con il logo della Croce Rossa, sulla quale è stampato il motto “Il futuro è sulle tue spalle”: “vorremmo che non dimenticassero mai queste semplici parole, che avessero sempre la consapevolezza di poter fare qualcosa di utile per la società che ci circonda” raccontano le organizzatrici.

All’interno, un vasto assortimento di materiale di cancelleria: “Abbiamo pensato di premiarli con gli strumenti che hanno usato per liberare la loro creatività. Tutto il materiale che abbiamo riposto all’interno, ci è stato gentilmente offerto dalle cartolerie Clerici (Racconigi), Il Pennarello (Barge), “Da Anna” (Barge) e “Da Elisa” (Paesana), che ringraziamo moltissimo per lo splendido gesto e per essere sempre vicine alle nostre esigenze”, prosegue Martina, volontaria a Paesana. Infine, come in ogni competizione che si rispetti, una medaglia per ciascuno.

Un concorso, quello lanciato dai Giovani CRI, che ha riscosso notevole successo: “Abbiamo ricevuto più di settanta disegni, uno addirittura dalla città di Aosta! Per comodità li abbiamo suddivisi per sedi di “pertinenza” e, in un futuro prossimo, vorremmo esporli, affinché tutti possano ammirarli. Non mancheremo di certo di omaggiare, in quell’occasione, ciascun partecipante!” conclude Barbara, referente dei giovani volontari bargesi.

c.s.