I Rotary Club del Gruppo Monviso donano gel igienizzante alle scuole del territorio (FOTO E VIDEO)

Verrà anche offerta consulenza gratuita a dirigenti scolastici e docenti: "Vogliamo dare il nostro contributo in questa difficile ripartenza"

0
593

Dopo i Rotary Club Canale Roero, Alba, Bra e Savigliano, che hanno consegnato 130 termoscanner per le scuole, al Provveditorato agli Studi di Cuneo è stata la volta dei Rotary Club del Gruppo Monviso, composto da Cuneo, Cuneo Alpi del Mare, Mondovì, Saluzzo e Distretto Rotary 2032. Loro hanno scelto di aiutare la ripartenza della scuola attraverso la fornitura di materiale igienizzante, la formazione degli studenti ed una consulenza alle scuole.

I beneficiari del progetto saranno 20 scuole tra materne, elementari e secondarie di primo grado del cuneese, del saluzzese e del monregalese. In tutto, saranno distribuiti 1150 dispenser da 1 litro di gel igienizzante e 700 taniche di ricarica da 5 litri; per far capire ai bambini il corretto utilizzo del gel per igienizzarsi nella maniera più efficace, si è provveduto inoltre a stampare 500 pannelli informativi da appendere in ogni aula. Infine, viene messa a disposizione dei dirigenti scolastici e dei docenti una consulenza gratuita, in aggiunta ai canali scolastici ufficiali, sui temi Covid, tramite la disponibilità di soci rotariani. Per gli aspetti legali ci sarà la possibilità di interpellare l’avvocato Nicola Menardo (Cuneo Alpi del Mare), per la salute del bambino il dottor Livio Vivalda (Mondovì) e il dottor Luigi Salvatico (Cuneo), per gli aspetti igienistici il dottor Angelo Pellegrino (Cuneo Alpi del Mare) e per gli aspetti strutturali ed impiantistici l’architetto Giacomo Gaiotti (Cuneo Alpi del Mare).

Presenti alla conferenza stampa, oltre all’assistente del Governatore del Roptary Club Monviso William Brignone, i presidenti del Rotary Club Cuneo Luigi Salvatico, del Rotary Club Mondovì Enrico Restagno, del Rotary Club Saluzzo Luigi Fassino, il provveditore Maria Teresa Turci e l’assessore del Comune di Cuneo Franca Giordano.
Ecco le loro parole ai nostri microfoni.