Borgo San Dalmazzo: presentata la XXII edizione di “ATTRAVERSO LA MEMORIA”

L’edizione 2020 della manifestazione “Attraverso la memoria” è dedicata al suo ideatore Gigi Ferraro, scomparso lo scorso anno, promotore del programma attraverso l’associazione culturale saluzzese Giorgio Biandrata di cui fu presidente.

0
529

Il Memoriale della Deportazione di Borgo San Dalmazzo ha ospitato, nel pomeriggio di giovedì 27 agosto, la presentazione alla stampa della XXII edizione dell’iniziativa “Attraverso la memoria”. L’evento commemora i giorni compresi tra il 9 settembre e il 13 settembre 1943, quando circa mille ebrei concentrati nella residenza forzata di Saint Martin Vésubie in Francia dalle autorità di occupazione italiana, percorsero i sentieri che conducevano in Italia, attraverso il Colle di Finestra (m. 2474) e il Colle di Ciriegia (m. 2543), per sfuggire al feroce sterminio nazifascista.

L’edizione 2020 della manifestazione “Attraverso la memoria” è dedicata al suo ideatore Gigi Ferraro, scomparso lo scorso anno, promotore del programma attraverso l’associazione culturale saluzzese Giorgio Biandrata di cui fu presidente.

Il programma di eventi ed iniziative culminerà domenica 6 settembre alle ore 12 con l’incontro di italiani e francesi, partiti a piedi dalle Terme di Valdieri e dal Boréon a Saint Martin Vésubie, al Colle Ciriegia per un momento di riflessione transfrontaliera.

La rassegna di eventi dedicati a “Attraverso la memoria” si aprirà a Saluzzo venerdì 4 settembre, presso l’Antico Palazzo Comunale alle ore 18. L’Associazione “Psychologists for Social Responsibility” US consegnerà il Riconoscimento Internazionale “Andreina Blua for Frontline Neighbors” a Carlo Rubiolo – vice direttore Caritas Saluzzo (prenotazione obbligatoria al 349 1803306).

Tra i momenti salienti del programma, nel pomeriggio di sabato 5 settembre nella storica borgata alpina di Paraloup di Rittana si terrà l’inaugurazione del “Museo dei racconti” alle ore 16.30 (prenotazione obbligatoria: info@nutorevelli.org)

La rassegna proseguirà martedì 8 settembre a Cuneo, nel cortile di Casa Samone, con la proiezione alle ore 21 del documentario “Avevamo vent’anni”, alla presenza del regista Remo Schellino.

L’ultimo appuntamento di “Attraverso la memoria” si svolgerà giovedì 10 settembre a Barge, dalle ore 9.30 alle ore 13.00, con la giornata di chiusura del progetto Ter.Re Resistenti e restituzione alla comunità, con una presentazione a cura di Piera Comba sindaco di Barge, lectio “Paesaggi partigiani” di Aimaro Oreglio d’Isola (Politecnico di Torino DAD) in conversazione con Giovanni De Luna dell’Università degli Studi di Torino e presentazione della nuova edizione del volume “Camilla. Maria Rovano, un’ostetrica partigiana” (Fusta Editore 2020).

cs