La strana settimana di Aloia: dal Saluzzo alla partita da ex con il Fossano

0
385

Tra i motivi d’interesse dell’allenamento congiunto che ieri ha messo di fronte al “Pochissimo” Fossano e Saluzzo, c’era anche la volontà di vedere all’opera Davide Aloia, dopo il “quasi-tradimento” compiuto nei confronti dei granata.

Appena nove giorni fa, infatti, l’attaccante ex Giovanile Centallo sembrava già aver scelto il proprio destino: la foto di rito scattata proprio da Ideawebtv.it, mano nella mano con mister Boschetto sembrava aver suggellato il trasferimento al Saluzzo, ormai ai dettagli.

Nemmeno 48 ore dopo, invece, è arrivato il colpo di scena, con l’ufficiale passaggio al Fossano, con tanto di foto di rito con la maglia dei blues per la presentazione.

I più maligni, ieri, ipotizzavano già qualche intervento più duro sul classe 2000 che aveva occupato per due giorni di preparazione lo spogliatoio del “Damiano”. Le sportellate non sono mancate, ma senza coinvolgere Davide: sono stati Tounkara e Serino, semmai, a non mandarsele a dire per i primi 45′.

Aloia ha fatto il suo, un po’ appesantito dai primi giorni di preparazione, lottando là davanti tra Delpiano e Supertino. Un buon primo test, in attesa di iniziare a stupire come aveva fatto a Centallo.