Amichevoli estive: Fossano-Saluzzo subito ad alta intensità! Di Chiappino il primo gol post-Covid (GUARDA LE FOTO)

0
437

Finalmente. Poco importa che le gambe fossero appesantite da pochi giorni di preparazione e sei mesi di stop: che bello tornare a parlare di calcio giocato!

Sono stati Fossano e Saluzzo (in concomitanza con Bra e Olmo a Chiusa Pesio) a “rompere il ghiaccio”, riportando una partita in provincia di Cuneo, praticamente metà anno dopo l’ultima volta.

Una partita nel vero senso della parola. Nonostante formalmente si trattasse di allenamento congiunto, l’intensità non è mancata sul sintetico del Pochissimo, nel quale si sono alternati il caldo intenso a qualche bella folata di vento, che ha aiutato i sudatissimi 44 in campo.

Il primo test ha consentito, intanto, di sondare le intenzioni dei due tecnici in vista della nuova stagione. 4-3-3 per mister Viassi, che, sia nel primo che nel secondo tempo, ha adottato il modulo “zemaniano”, puntando su gioventù e passo (che arriverà).

4-2-3-1, invece, per mister Boschetto, che certifica il proprio imbarazzo della scelta là davanti schierando quattro uomini offensivi diversi tra primo e secondo tempo.

Ah, chi si aspettava qualche risata aveva sbagliato posto. 4 minuti ed è quasi testa a testa tra Tounkara e Serino, complice un intervento duro del centralone fossanese. Alta tensione subito, mantenuta “viva” per tutto il primo tempo, fino al chiarimento al 45′.

In campo, il primo tiro in porta è di Bedino, che approfitta di una disattenzione difensiva degli “azzurri”, mentre per vedere un tiro in porta fossanese occorre attendere il finale di prima frazione, con un bel destro da fuori di Bertoglio respinto con attenzione da De Marino.

Aloia, il grande “quasi-ex” fa a sportellate in attacco tra Delpiano e Supertino, mentre sul lato saluzzese Scavone e Carrer cercano ancora i giusti meccanismi, complice anche l’assenza di Barale sulla trequarti.

Per le emozioni occorre attendere il secondo tempo. Dentro 20 giocatori diversi (tornano in campo ancora Bedino, ora terzino, e De Marino, con Busano non al meglio e non rischiato) e il primo gol arriva quasi subito: erroraccio in uscita di Mazzei, palla a Chiappino che con il sinistro trova il primo gol post-Covid per la nostra provincia.

Il Saluzzo, però, vola sulle ali di De Peralta, che scappa più volte sulla sinistra, ma colpisce in modo “anomalo”: bel cross di Bedino da destra e grande girata aerea del “gaucho”, che spiazza Bosia.

Il gol decisivo arriva al quarto d’ora: angolo da sinistra e girata volante di Chiappino, che dimostra di esserci già con la testa e regala il primo simbolico successo dei Viassi-boys.

I ritmi calano nel finale, ma Fossano e Saluzzo hanno superato il primo esame, anche a livello di gambe. Grazie per le prime emozioni da campo, e ora sotto con la preparazione.

Fossano-Saluzzo 2-1

Reti: 4’st e 16’st Chiappino (F), 7’st De Peralta (S)

Fossano 1° Tempo (4-3-3): Merlano; Bertoglio, Scotto, Campana, Clivio; Fogliarino, Tounkara, Bergesio; Di Salvatore, Aloia, Manuali.

Fossano 2° Tempo (4-3-3): Bosia; Icardi, Giraudo F., Quaranta, Giordano; Coviello, Medda, Gasco; Galvagno, Chiappino, Coulibaly.

Saluzzo 1° Tempo: De Marino; Masina, Delpiano, Supertino, Serra; Celestri, Serino; Serino, Bedino, Scavone; Carrer.

Saluzzo 2° Tempo: De Marino; Catania, Carli, Caldarola, Pittavino; Clerici, Mazzei, Sia; Rrotani, Tosi, De Peralta.