Basket B/M: Olimpo Alba, ufficiale la “stellina” Alberto Toppino

0
273

L’Olimpo Basket Alba ha annunciato l’innesto di Alberto Toppino, che approda in prima squadra per la Serie B 2020-21.

Con il suo atletismo e la sua presenza sui due lati del campo, è stato uno delle sorprese del campionato di Serie C Gold con la Ginnastica Torino.

Ala classe 2000 del 196 cm e 78 kg, cresciuto nel settore giovanile dell’Olimpo Basket Alba in cui ha giocato, in un primo tempo, fino all’Under 16 Eccellenza (stagione 2015-16). A seguire, raggiunge la Pallacanestro Biella con cui scende in campo con l’under 18 Eccellenza.

Nel 2017-18, poi, vola negli USA per un anno di studi, durante il quale calca il parquet con il team della Freedom Cristian Academy. Nel 2018-19 torna in Italia ed è la volta del secondo passaggio all’Olimpo Basket, con cui è impegnato su due fronti, in Under 18 ed in Serie D con l’Omega Asti sotto la guida di coach Cardile.

Debutta dunque in quella stagione nel suo primo campionato senior e guadagna sempre più spazio, con 7,8 punti di media ed un high stagionale di 25 nel successo di misura contro Galliate (82-76). Nel frattempo con gli Under 18 strappa il titolo di campione regionale. Successivamente, nel 2019-20 si trasferisce a Torino per studiare all’Università e veste la divisa della Ginnastica Torino, neo-promossa in Serie C Gold.

I torinesi si appalesano una delle rivelazioni della prima parte di campionato (sei successi nelle prime sei giornate) anche grazie ad un sorprendente bottino di Alberto Toppino. Anche questa volta (così come in Serie D) è tra i più giovani del roster, ma segna 14,6 punti di media, arrivando per quattro volte nei pressi dei 20 (19, 21, 27, 20), con il record di 27 punti mandati a bersaglio contro Casale.

Da oggi torna a casa in biancorosso ed è pronto per la terza avventura con l’Olimpo Basket Alba, in cui debutterà con la prima squadra in Serie B.

Quello 2019-20, nonostante fosse appena la seconda esperienza in un campionato senior, è stato un grande campionato di C Gold: “Arrivando dalla Serie D dove ho fatto la prima esperienza in un campionato senior, non sapevo bene cosa aspettarmi dalla C Gold. Mi sono trovato molto bene nella squadra e credo sia stato una sorpresa per entrambi, sia per me che per la Ginnastica. Ho dato il massimo che ho potuto e mi son ritrovato a giocare un buon minutaggio ed avere un buon impatto nelle partite. Un aspetto importante è stato il fatto di essere in una squadra giovane mi ha aiutato. Anzi, ho avuto più spazio che in Serie D l’anno prima, nonostante la C Gold sia un campionato molto difficile”.

c.s.