Francesco Gabbani chiude il primo fine settimana del “Grazie” di Collisioni (FOTO e VIDEO)

Grande successo per le prime tre serate della manifestazione dedicata ai lavoratori del lockdown. Un buon lavoro di sinergia svolto tra l'organizzazione del Collisioni Festival, Amministrazione albese e i diversi partner

0
345

Tutto esaurito per la terza serata del “GRAZIE” di Collisioni. Questa volta, ad omaggiare l’impegno dei lavoratori del lockdown, è stato il cantautore Francesco Gabbani, che ha incantato tutte le mille persone presenti in piazza Cagnasso.L’inedito acustico, preceduto dalla consueta intervista ed intervallato dall’esibizione del cantautore romano Mox, ha chiuso la prima parte della rassegna che, ad oggi, ha riscosso un buon successo. Gabbani, oltre che a suonare e cantare i suoi brani, ha spazziato l’intera esibizione raccontando alla voce fuori campo le avventure del suo alter ego “L’Amico Fritz“, da cui ha tratto ispirazione per le sue composizioni.

La manifestazione, arrivata al terzo appuntamento, ha riscosso un ottimo successo registrando una buona adesione e collaborazione da parte degli invitati. Tutte le esibizioni svoltesi fino a ieri (9 Agosto), sono state precedute dagli interventi dei numerosi partner, che hanno spiegato al pubblico quali sono state le motivazioni che hanno li hanno spinti a sostenere il progetto. Inoltre, sul palco, sono intervenute diverse figure tra volontari; insegnanti; medici/infermieri; addetti alle vendite e molti altri, per spiegare come il loro modo di lavorare sia cambiato in così poco tempo.

Questa edizione di Collisioni è, in più, una grossa novità per la città di Alba, che grazie alla totale collaborazione degli enti locali e dell’Amministrazione comunale, ha fatto sì che le norme anti-contagio, previste dallo Governo, fossero rispettate. Un’ulteriore attenzione è stata anche rivolta alla cura dell’ambiente e degli spazi circostanti. Così, con l’iniziativa FILTRIAMO LA CITTA’, promossa dalle Consigliere comunali: Stefania Balocco e Ylenia Cane, si invita la cittadinanza ad usufruire, come in questo caso, di comodi posaceneri portatili e riutilizzabili.

“L’idea di questa manifestazione è nata nei mesi bui di Marzo e Aprile, dove le persone che, come me, svolgono questo lavoro si sentivano inultili dato che non potevano contribuire o aiutare coloro che stavano combattendo questa lotta – spiega Filippo Taricco, Fondatore Collisioni Festival – Da qui, confrontandoci con artisti e musicisti abbiamo deciso di creare una serie di serate, per ripagare il loro duro lavoro. Ed è proprio così che è nata l’idea di GRAZIE. Per noi questa è stata anche la prima volta in cui abbiamo lavorato ad Alba e devo dire che è stato bellissimo”.

A seguire, l’intervista integrale a Filippo Taricco e la galleria fotografica dell’esibizione di Gabbani