Big Bench Community Project: in Piemonte si inaugura la panchina n. 100, a Montelupo Albese

A dieci anni dalla prima Big Bench, realizzata da Chris Bangle sul suo terreno a Clavesana, il primo agosto 2020 si festeggia l’esemplare numero 100, voluto a Montelupo Albese dall’agriturismo La Ruota.

0
1008
Ph. Stefano Cencio

100 panchine giganti, 100 installazioni dell’arredo fuoriscala divenuto ormai celebre
simbolo di uno sviluppo dal basso, condiviso e gioioso del territorio e del turismo.

A dieci anni dalla prima Big Bench, realizzata da Chris Bangle sul suo terreno a Clavesana, il primo agosto 2020 si festeggia l’esemplare numero 100, voluto a Montelupo Albese dall’agriturismo La Ruota.

L’evento, che si sarebbe dovuto svolgere a maggio scorso ma è stato ritardato a causa dell’emergenza coronavirus, è organizzato da Big Bench Community Project BBCP (www.bigbenchcommunityproject.org), con partecipazione gratuita e aperta al pubblico, ma con alcune limitazioni dovute all’emergenza Covid-19. È obbligatoria la prenotazione, che può essere effettuata chiamando il numero 340 5463077, e sarà obbligatoria la mascherina per tutti i partecipanti al di sopra dei sei anni di età, in caso in cui non sia possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro.

L’appuntamento è alle 17.00 in via Mortizzo 93 a Montelupo Albese, con Chris Bangle, per il corteo – distanziato – e l’inaugurazione ufficiale. La Big Bench numero 100 segna un traguardo importante per il progetto BBCP, ma anche la diffusione inarrestabile del fenomeno, considerato che sono già installate o in via di installazione panchine giganti fino alla numero 106 e che nuove candidature giungono quotidianamente, a testimonianza di uno spirito condiviso da un numero sempre maggiore di persone. Le panchine giganti ufficiali del BBCP sono a oggi diffuse in Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Basilicata e in un caso all’estero, ad Arbroath in Scozia.

Chris Bangle: «Sono davvero colpito dal raggiungimento di questo traguardo, che non avrei immaginato quando abbiamo installato la prima panchina gigante. Un grazie speciale a tutti i volontari che negli anni hanno lavorato alle Big Bench, e agli abitanti di Montelupo Albese per il loro continuo supporto».

Informazioni pratiche
L’evento inizierà con un corteo, che per la prima volta invita a riunirsi tutti i rappresentanti delle panchine già installate, cui sarà consegnata la freccia ufficiale BBCP realizzata per l’occasione. Il corteo – che si svolgerà con il dovuto distanziamento interpersonale – salirà insieme a Chris Bangle alla panchina n. 100, dove avrà luogo l’inaugurazione. Seguirà un pic-nic all’aperto, con menu realizzati dal ristorante dell’agriturismo e confezionati in
box personalizzati . Anche per questi ultimi è necessaria la prenotazione, ed è necessario il pagamento anticipato, il costo è di 15 euro per gli adulti e di 10 euro per i bambini (dettaglio del menu nella locandina allegata).

Informazioni al numero: 340 5463077.
Le immagini, libere da copyright, sono del fotografo Stefano Cencio, che BBCP ringrazia per la preziosa collaborazione. La panchina n. 100, come tutte le altre, è inserita nella sezione BBCP dell’App Tabui
(www.tabui.app).

Il Big Bench Community Project
Dalle Grandi Panchine di Chris Bangle che costellano l’Alta Langa nasce l’iniziativa BIG BENCH COMMUNITY PROJECT (BBCP) per sostenere le eccellenze artigiane, il turismo e le comunità locali dei paesi in cui si trovano.
BBCP è un’iniziativa no profit promossa dal designer americano Chris Bangle insieme alla moglie Catherine, cittadini di Clavesana dal 2009, per unire la creatività del team di designer della Chris Bangle Associates S.r.l. alle eccellenze artigiane di quest’area del Piemonte. La prima Grande Panchina è stata realizzata nel 2010 da Chris Bangle sul terreno della Borgata a Clavesana, sua residenza e studio, come installazione affacciata sul paesaggio e accessibile ai visitatori. L’idea delle panchine fuori scala non è inedita, ma lo è il contesto. Il cambio di prospettiva dato dalle dimensioni della panchina fa sentire chi vi siede come un bambino, capace di meravigliarsi della bellezza del paesaggio con uno sguardo nuovo. La panchina è divenuta in poco più di un anno un’attrazione per i visitatori
della zona.

Chris Bangle: «E’ una grande lezione nell’utilizzo dell’innovazione contestuale. Siamo così
ossessionati dallo scoprire cose sempre nuove che spesso ci neghiamo l’interessante esperienza di sperimentare cose ben conosciute ma in un contesto diverso». Nel corso di dieci anni, molte altre panchine ufficiali sono state costruite in zone vicine e più lontane, da privati cittadini e in un caso – quella di Carrù – dalla comunità locale (ma senza fondi pubblici, solo grazie a sponsor privati). BBCP fornisce gratuitamente disegni e indicazioni ai costruttori delle panchine, chiedendo come unica condizione che siano posizionate in un punto panoramico approvato da BBCP, su un terreno accessibile al pubblico e che rispettino lo spirito social con cui è nata la prima: non un’installazione privata, ma parte di un’esperienza collettiva che tutti possono condividere e sperimentare venendo
in queste zone.

Chris Bangle
Chris Bangle è nato a Ravenna, Ohio nel 1956. Dopo aver frequentato l’università del Wisconsin ed essersi
diplomato all’Art Center College of Design (Pasadena, California), ha iniziato la sua carriera alla Opel nel 1981.
Nel 1985 si è spostato alla Fiat, dove ha disegnato l’estrema Fiat Coupé. Nel 1992 è stato nominato – primo americano a ricoprire questo ruolo – Direttore del Design BMW. Dopo aver lasciato la casa tedesca nel 2009 si è trasferito a Clavesana (vicino a Torino) dove ha fondato la Chris Bangle Associates, insieme alla moglie Catherine.

cs