Castelli Aperti: gli appuntamenti di domenica 12 luglio in provincia di Cuneo

Per chi preferisce una passeggiata in un affascinante borgo medioevale Castelli Aperti consiglia invece, nella zona del monregalese, il paese di Niella Tanaro. Domenica 12 luglio visite guidate gratuite con orario 15.00-18.00.

0
184

Prosegue la rassegna Castelli Aperti. Anche per domenica 12 luglio sono numerose le dimore storiche che apriranno i battenti in provincia di Cuneo.

Nel saluzzese, il Castello della Manta, proprietà del FAI, è visitabile dalle 11 alle 19.30 su prenotazione allo 0175 87822 o [email protected]
Nel centro storico di Savigliano apre alle visite il Museo civico “A.Olmo” e Gipsoteca G. Calandra, uno dei musei civici più antichi della provincia di Cuneo. (aperto dalle 10 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30; ingresso 5 euro). A Cherasco si può approfittare della rassegna “Passeggia a Cherasco” con le centrali via Vittorio Emanuele II e parte di via Cavour e Garibaldi senza auto, pedonalizzate. Alcuni negozi saranno aperti e ci saranno diversi punti sparsi per le due vie in cui si esibiranno artisti di strada, maghi, musicisti, teatranti. Soprattutto sarà visitabile gratuitamente a Palazzo Salmatoris la mostra di Sergio Ùnia, “Ri-cercare la figura infinita”.

Nella zona del Roero, domenica 12 luglio dalle 10 alle 13 e dalle 14 fino alle 18, sarà possibile accedere al Parco e al Castello di Monticello con guide virtuali d’eccezione e in più ci saranno nascosti nel Parco degli indizi per scoprire un antico segreto. La visita sarà libera ma, grazie alle mappe virtuali che verranno inviate all’atto della prenotazione, al percorso obbligato e a QR-Code posizionati in diversi corner lungo le passeggiate, si potrà scoprire la storia del castello, conoscere come è cambiato il gusto estetico degli esterni e delle aree verdi nel corso dei secoli e scoprire la storia delle stanze visitabili.

Il percorso obbligato prevede diversi punti di sosta dove – con il proprio smartphone – si potrà ascoltare la voce autorevole del Conte Aimone Roero, che descrive i punti più caratteristici degli ambienti accessibili e del parco. Non solo: sparsi nel Parco vi saranno anche QR-code per ascoltare la storia di un misterioso personaggio, il fantasma della bella Chiara, che svelerà dei piccoli segreti ai partecipanti. Ascoltando tutti i video, si potrà così ricomporre una frase, un’antica formula magica custodita segretamente.l ticket d’ingresso per il tour parco e castello e per il percorso di gioco è di 8 euro a persona, gratuito per bambini fino a 6 anni; ridotto 6 euro 6-12 anni.In ottemperanza ai protocolli per la misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19, gli ingressi al Parco e al castello saranno contingentati. La prenotazione è consigliata  TURISMO IN LANGA, www.turismoinlanga.it, 0173/364030, [email protected].
Sempre nel Roero domenica 12 luglio è aperto su prenotazione il castello di Govone con orario 10.00-12.00 15.00-18.00; Intero 5. Nelle vicine Langhe si può salire sulla Torre di Barbaresco e – oltre ad ammirare lo splendido panorama circostante – si può conoscere la storia del vino che ha reso famoso il territorio con un percorso museale dedicato (aperta dalle 10.00 al tramonto. Prenotazione fortemente consigliata al 333 9040135. Intero 5 €)

Per chi preferisce una passeggiata in un affascinante borgo medioevale Castelli Aperti consiglia invece, nella zona del monregalese, il paese di Niella Tanaro. Domenica 12 luglio visite guidate gratuite con orario 15.00-18.00. Il Castello è visibile solo dall’esterno per restauri. Si consiglia fortemente la prenotazione telefonica al 347 3810902 perché le visite sono a numero chiuso.

Nel cuneese, il Filatoio di Caraglio offre visite guidate per un massimo di 10 persone alla volta per poter garantire le distanze. Si richiede quindi la prenotazione telefonica allo 0171 61 83 00 oppure via e-mail a [email protected].

Per chi vuole spingersi fino in Valle Stura da non perdere, a Vinadio, il Forte Albertino.
Gli spazi espositivi sono fruibili in modo autonomo con un itinerario a senso unico, con ingresso da Porta Francia ed uscita a Porta Neirassa. Gli ingressi saranno contingentati (massimo 5 persone ogni 10 minuti), Visite guidate alle 11.00, 14.00, 15.30, 17.00. La prenotazione è vivamente consigliata.

Sono temporaneamente chiuse le postazioni di realtà virtuale, in sostituzione è disponibile l’app “La lettera perduta”, che permette di compiere un’appassionante missione basata su fatti realmente accaduti nel Forte, direttamente dal proprio smartphone.

Montagna in Movimento e Messaggeri Alati: intero 7 €; ridotto 5 €.
Visita guidata del Forte: intero 6 €; ridotto 4 €.
Vinadio Virtual Reality: 3 €.
Biglietto cumulativo: intero 10 €; ridotto 8 €.

cs