Saluzzo: operazione delle forze dell’ordine e dell’Asl nel parco di Villa Aliberti (VIDEO E FOTO)

0
319

E’ iniziata nelle prime ore di questa mattina, 2 luglio, a Saluzzo, l’operazione coordinata dalla questura di Cuneo, che ha richiesto l’impiego di numerose forze dell’ordine e dall’ Asl territoriale, nel parco di Villa Aliberti.

Al momento, all’interno del parco, soggiornano circa 150 migranti, i quali dormono sopra scatoloni, e durante le piogge, si riparano sotto i portici dei palazzi di Via Bagni, condizione diventata insopportabile per chi vive nel circondario del luogo, che ha già provveduto a consegnare un esposto al sindaco di Saluzzo, chiedendo una soluzione alla situazione in atto.

I controlli sanitari di questa mattina, prevedevano la rilevazione della temperatura corporea, e la compilazione di una autocertificazione, fatta firmare ad ogni persona, nella quale veniva chiesta, la presenza di eventuali sintomatologie riconducibili al Covid-19.

Successivamente, la questura ha interrogato e controllato ognuno, per mettere chiarezza sui contratti di lavoro attivi, ed il luogo di lavoro. Per quanto riportato dagli agenti coinvolti nelle operazioni, parrebbe che ogni stagionale che lavora al di fuori del comune di Saluzzo, venga spostato nei pressi comunali dell’azienda per la quale presta servizio.