A Busca 20 migranti accampati nel cortile del Comune, il sindaco: “Ci aspettavamo numeri diversi”

Dopo l'operazione condotta a Saluzzo, gli stagionali sono stati trasferiti nei comuni limitrofi in cerca di una sistemazione

0
336

Dopo l’operazione coordinata dalla Questura che questa mattina, giovedì 2 luglio, ha portato a Saluzzo al controllo di oltre 130 lavoratori stagionali che bivaccavano nel parco di Villa Alberti, i migranti sono stati trasferiti nei Comuni limitrofi. A Busca ne sono arrivati 20, con un certo stupore da parte dell’amministrazione, che adesso si trova a gestire una situazione non facile.

“Ci aspettavamo numeri molto diversi – ammette il sindaco Marco Gallo -. Al momento i migranti sono accampati nel cortile del Comune, è una sistemazione di emergenza, in attesa di trovare una soluzione. Le autorità sono state abbastanza perentorie e noi ci siamo trovati con questa situazione non facile da gestire. Al momento non abbiamo ancora individuato una sistemazione. Si tratta di persone che non hanno nessun contratto di lavoro con aziende del territorio, né hanno mai lavorato a Busca”.