Cordoglio nella Granda per la scomparsa del dott. Gianfranco Pavanello

A soli 62 anni si è spento per un cancro ai polmoni, ieri sera all'ospedale "San Luigi" di Torino. Era ginecologo dell'ospedale di Savigliano e uno dei responsabili del Centro di procreazione medicalmente assistita (Pma)

0
832

Per un cancro ai polmoni, ieri sera all’ospedale “San Luigi” di Torino, a soli 62 anni si è spento il medico Gianfranco Pavanello: era ginecologo dell’ospedale di Savigliano e uno dei responsabili del Centro di procreazione medicalmente assistita (Pma).

Torinese d’origine, viveva in località America dei Boschi (Pocapaglia).

Laureatosi in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Torino con il massimo dei voti e Lode nell’anno 1982. Si specializza nel 1986 in Ginecologia ed Ostetricia presso l’Ateneo di Torino con il massimo dei voti e consegue nel 1989/1990 il Diploma di perfezionamento in Ecografia Ostetrica e Ginecologica a cui segue, nell’anno 1992, il Diploma in Monitoraggio Biofisico del Feto. Dal 1983 al 1986 fu in servizio presso l’ASL di Bra e dal 1986 al 1987 come Specialista ambulatoriale in Ginecologia presso l’Ospedale di Savigliano.
Dal 1988 al 1994 presta servizio negli Ospedali di Fossano, Bra, Mondovì e Savigliano. Nel 1994 quando divenne Co Responsabile dell’Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Savigliano. Fu autore di molteplici pubblicazioni Scientifiche in ambito Ginecologico e di Diagnosi Prenatale.

Lascia la moglie Marisa Mosca, la mamma Teresa, le figlie Elisabetta e Anna, le nipoti Cecilia e Miriam, la sorella Enza.

Tutta l’equipe della S.C. di Ginecologia ed Ostetricia di Mondovi, la SSD Ecografia e i Consultori dell’ASL CN1, ricordano con stima il dott. Pavanello che ha collaborato in questi anni con loro, prodigandosi per il benessere e la salute delle donne“.

Condoglianze ai famigliari dalla redazione di Ideawebtv.