Il Saluzzo può festeggiare: sarà Serie D!

La LND ha emanato oggi le linee guida per le promozioni della stagione 2019-20 in Serie D: granata premiati per il piazzamento ex aequo con il Derthona

0
455

Un ritorno storico, meritato, 12 anni dopo. Il Saluzzo può finalmente festeggiare, sarà Serie D nel 2020-21: la Lega Nazionale Dilettanti ha infatti diramato, nella giornata di oggi (18 giugno), le linee guida straordinarie relative alla individuazione delle Società promosse e retrocesse nei propri Campionati Nazionali, Regionali e Provinciali della Stagione Sportiva 2019/2020.

Per quanto riguarda l’organico del Campionato Nazionale di Serie D della Stagione Sportiva 2020/2021, – si legge nel comunicato odierno – i 7 posti delle gare spareggio-promozione tra le squadre seconde classificate nei Campionati di Eccellenza, ex art. 49 N.O.I.F., non disputate a causa dell’interruzione delle competizioni sportive della L.N.D., sono assegnati attraverso una graduatoria specifica, che terrà conto prioritariamente delle Società classificate ex-aequo al primo posto nelle classifiche cristallizzate del Girone unico di Eccellenza del C.R. Basilicata e del Girone “B” di Eccellenza del C.R. Piemonte Valle d’Aosta – considerati il valore del merito sportivo e la circostanza che le Società interessate si sono classificate al richiamato primo posto ex-aequo con identico numero di gare disputate ed ampio distacco dalla terza classificata – e successivamente delle 5 migliori Società tra le 26 rimanenti nella graduatoria tra le seconde classificate in Eccellenza all’esito dell’applicazione del cosiddetto criterio della media dei punti, cioè il rapporto tra il punteggio cristallizzato e il numero delle gare effettivamente disputate nel rispettivo Girone di Eccellenza.

Qualora si dovesse verificare una situazione di ulteriore parità, si effettuerà il sorteggio tra le Società direttamente interessate, a cura della Lega Nazionale Dilettanti. Le 7 Società individuate in base ai suddetti criteri saranno rese note dalla L.N.D. attraverso proprio Comunicato Ufficiale”.

Grazie quindi ai 43 punti ottenuti, a pari merito con il Derthona (matematicamente promossa in virtù degli scontri diretti), in 21 partite, i granata di mister Boschetto volano in Serie D, ritrovando la massima serie dilettantistica a 13 anni dall’ultima volta: nel 2008 infatti il Saluzzo chiuse il triennio 2005-2008 in D con la retrocessione in Eccellenza, categoria nella quale ha militato ininterrottamente fino ad oggi. Un risultato che, seppur ottenuto in condizioni del tutto inedite, resterà nella storia del Marchesato e che rappresenta il massimo premio per un torneo vissuto ad altissimi livelli.