Social: già oltre 1000 iscritti per il rinnovato gruppo Sei di Peveragno

0
617

Chiuso in piena «emergenza sanitaria», un mese fa, il gruppo facebook «Sei di Peveragno se…» (intendimento: «Riunire tutti coloro che amano questo paese», dar voce a tutti), attivo dal febbraio 2014, arrivato ad oltre tremila iscritti, è stato ricreato, con qualche cambiamento, quasi subito.

Uno degli ultimi scritti che vi avevamo visto era autodifesa dei due ragazzi che avevano fatto, ad inizio aprile, gita in Bisalta, al «Gias Morteis» (si contestava l’accanimento contro queste iniziative innocenti, che a nessun rischio mettevano la salute pubblica, essendo vissute in assoluto isolamento, a differenza di atteggiamenti come il non mantenere le distanze in pubblico ed il non portar mascherine).

Era sempre molto pacato, mai vi avevamo visto polemiche di nessun genere verso l’Amministrazione. In un centro dalle notevoli tensioni politiche ed umane, negli ultimi anni, questo non poteva piacere a tutti. È rinato, con il nome, appena diverso di «Sei di Peveragno», senza alcun «se».

Forse già questo dettaglio dimostra uno spirito che ci pare un po’ diverso. Lo gestiscono Serena e Luigi Macagno ed Erica Giordano. Ci scrivono molto soddisfatti per essere arrivati, in pochi giorni, oltre il migliaio di iscritti.

È quotidiano scambio di notizie, di opinioni, di commenti, di immagini peveragnesi… Sottolineano il loro essere totalmente «apolitici», non schierati, aperti a tutti… Ovviamente sono vietati insulti, toni troppo accesi… Si parla anche delle attività locali, di loro caratteristiche, per aiutare, rilancio, ripresa, dopo il «COVID 19», per «promuovere il territorio».

L’impressione è che, davvero, cerchino di unire più che dividere… Compito che non devono pensare sia facile, anche partendo alle soglie di una campagna elettorale, con il rinnovo dei vertici municipali, rinviato in primavera per la pandemia, che dovrebbe essere fissato a settembre…

https://www.facebook.com/groups/905567056563415/

ATos