Fossano: Federico Taddia ospite di “The Next talks” in diretta su Instagram

0
225
Federico Taddia

Appuntamento sui social, e più precisamente su Instagram (www.instagram.com/caritas_the_next) martedì 9 giugno alle 18 per una chiacchierata libera e “leggera” con Federico Taddia, gli animatori e gli studenti del progetto “The Next” (il prossimo) di Caritas e Azione Cattolica della Diocesi di Fossano.

Il progetto, al suo secondo anno, indaga il tema della fragilità e lo fa attraverso dei giovani volontari che grazie al supporto dei professori “entrano” nelle classi degli istituti scolastici cittadini.

In tempi di Covid-19 si è lavorato a distanza; sulla pagina Instagram @Caritas_the_next e con l’hashtag #caritasthenext sono stati pubblicati video ed elaborati creativi che avessero il tema dell’essere fragili, anche e soprattutto rispetto al periodo che stiamo vivendo.

Gli animatori, e in particolar modo gli studenti, si sono messi in gioco in prima persona. Ora, come una sorta di “festa” di fine anno scolastico (ma non di fine progetto) si è deciso di invitare un ospite importante per dialogare con i ragazzi (in una chicchiriata però libera e aperta a tutti, pubblica) sui temi della fragilità, della scuola, dell’educazione e del futuro.

Federico Taddia, “The Next talks”

L’ospite, emiliano, classe ’72 è una persona molta affabile che sa parlare ai ragazzi, che ha a cuore il loro destino, i loro bisogni. Conduce programmi in Rai (Rai Scuola, Rai Gulp…), su Radio24 (proprio qui, il 16 giugno, condurrà “La notte prima degli esami” per i maturandi); scrive sul La Stampa, Topolino e Il Sole24ore. Collabora, come autore, con importanti nomi della cultura, della scuola, dello spettacolo e della scienza; con la collana editoriale “Teste toste”, ha vinto il premio Andersen, il massimo riconoscimento in Italia di letteratura per ragazzi. Sicuramente è la persona giusta con la quale confrontarsi per una chiacchierata fra sogni e bisogni.

La diretta sarà condotta dagli animatori di “The Next”, gli studenti potranno intervenire on line: “Vorremmo offrire questa opportunità a tutti, a chi ha a cuore questi temi – dicono i ragazzi e le ragazze del progetto -, per cui vi invitiamo a seguirci e intervenire con commenti in diretta. Stiamo sperimentando delle sorte di chiacchierate o ‘talks’ che vorremmo continuare anche in futuro, come servizio alla comunità. La data zero è stata lo sorso 28 maggio con l’intervento dell’educatore Paolo Bergia in diretta con i ragazzi del progetto ‘Lapis’ dei Salesiani. Studenti, questi, che stanno per svolgere l’esame di terza Media, in attesa di entrare ai corsi Cnos-fap, che vivono spesso difficoltà, fragilità educative, dispersione scolastica. Bergia – che ringraziamo davvero tanto per l’incontro bello e generativo -, ha parlato del suo lavoro sulle dipendenze in una comunità alle porte di Cuneo, per dare voce ai ragazzi e alle loro riflessioni prendendo come spunto anche gli elaborati sulla fragilità prodotti all’interno del percorso di ‘The Next’”.

Altre informazioni su www.caritasgiovani.org.

c.s.