Raccolti oltre 774mila euro a favore dell’Ospedale Unico Savigliano-Saluzzo-Fossano (VIDEO)

In conferenza stampa presentato il rendiconto e ringraziati i 428 privati, le 47 aziende e le 34 associazioni

0
108
Grande prova di generosità e solidarietà da tutto il territorio dell’ASL Cn1, gravitante sull’ospedale unico di Savigliano, Fossano e Saluzzo, è giunta in questi lunghi e dolorosi mesi. Nella conferenza stampa, tenutasi nel pomeriggio di oggi, giovedì 21 maggio, dall’Associazione Amici dell’Ospedale SS. Anunnziata di Savigliano hanno fatto un resoconto sulla raccolta fondi.
Fondi e materiale donato per un valore totale di 774.474 € sono stati raccolti dalle 5 Associazioni operanti su tutto il territorio: Amici dell’Ospedale SS.Annunziata , Cuore in mente, Solidali di Savigliano, Officina delle idee di Saluzzo e Amici del cuore di Fossano.
428 privati, le 47 aziende e le 34 Associazioni sono i donatori che hanno versato  il loro contributo alle Associazioni del Saviglianese e Fossanese: Amici Ospedale SS Annunziata, Cuore in mente, Solidali, Amici del cuore
 Il presidente dell’associazione, Remigio Galletto interviene dapprima salutando e ringraziando il Dottor Doronzo per il preziosissimo aiuto apportato all’associazione, il quale non presente in conferenza, a causa di un grave incidente in bicicletta, accaduto nella giornata di ieri.
È stato molto utile per noi, per tutte le decisioni prese- commenta il presidente Galletto- perchè ha sempre fatto da tramite tra noi e l’ospedale, consigliando, in base alle esigenze concordate, ciò di cui potevano avere più bisogno. Un grazie eccezionale rivolgiamo poi, a tutti i donatori, è stato un grande e importante segnale che la gente ha dato in risposta a quella che definisco la terza guerra mondiale, che non è ancora finita”.

L’associazione ha concluso “simbolicamente”, il primo momento di raccolta nel periodo fino al mese di dicembre, nella quale sono state acquistate molte apparecchiature, cercando di riunire le volontà dei tre comuni per lavorare insieme ed in accordo .
Il secondo periodo di raccolta, nel pieno dell’emergenza Covid-19, si è invece concluso, sempre simbolicamente, al 30 aprile, con una somma, in positivo, di  80.000 euro di risparmio dell’anno scorso dei quali 43.000 sono derivanti dalle donazioni del 5×1000 .
Il consigliere dell’associazione, e coordinatore Francesco Villois, comunica che quando il direttivo si è trovato per fronteggiare ed aiutare nelle varie spese inerenti alla preparazione del reparto Covid-19 nel reparto di Saluzzo, e insieme all’officina delle idee, ha lanciato questa raccolta  fondi, che richiedeva di arrivare a 130.000 euro, cifre altamente superate in pochissimo tempo,e ciò anche grazie al contributo dell’associazione “Solidali”  i qualu sono riusciti a facilitare le donazioni attraverso i pagamenti online.
Siamo ora pronti per intervenire in questa FASE DUE,  dove la Regione Piemonte, farà la sua parte, attraverso il piano Magni, ed aiuterà a rendere più funzionale, ciò che riguarda la ripartenza, contando che l’emergenza, non è ancora conclusa , ma che ci sono moltissime persone ( 43.000 solamente nell’area dell’ASl Cn1) che hanno atteso una visita specialistica,  e che ora devono per forza di cose poter fare, a tal proposito ci è stato richiesto l’acquisto di un particolare prodotto di sanificazione dei locali al fine di poter garantire un lavoro in piena sicurezza”.

 

Queste le parole del consigliere Villois:

Conclude poi il sindaco di Savigliano Giulio Ambroggio, ringraziando gli Amici dell’Ospedale per tutto quello che hanno fanno per la città: “L’amministrazione comunale –dice Ambroggio – è sempre disponibile per collaborare, un grande grazie anche per la dotazione di mascherine donate dall’associazione”.