Un solo caso di Covid-19 a Diano d’Alba. Il sindaco: “Stiamo lavorando per mettere in sicurezza il municipio”

0
306

Anche la piccola comunità di Diano d’Alba si prepara alla ripartenza. Con la Fase 2, nella prima metà di Maggio, il cimitero comunale ha potuto riaprire i cancelli rispettando le dovute preucazioni, al fine di poter contenere il contagio.

Anche le attività ambulanti, per quanto riguarda la compravendita di generi alimentari, sono ritornate sulle piazze del paese e della frazione Ricca. Come da prescrizione, gli esercizi si svolgono in piena sicurezza: rispettando la distanza di un metro tra i banchi e la clientela e con l’utilizzo delle mascherine.

Nella giornata di ieri (16 Maggio) i volontari della Protezione Civile hanno concluso la distribuzione delle mascherine donate dalla Regione Piemonte. I dispositivi di protezione sono stati donati a ciascun residente.

Tuttora, a seguito dello spiacevole lutto correlato alla diffusione del virus, risulta un solo caso positivo al Covid-19 presso la nostra comunità – commenta il Sindaco, Ezio Cardinale Questa persona, ad oggi, si trova in isolamento domiciliare ed è in via di guarigione. In questi giorni, stiamo lavorando alla messa in sicurezza anche gli spazi del Comune, al fine di poter riaprire glli uffici al pubblico il prima possibile. Logicamente, il tutto sarà dettato dalle diposizioni che ci verranno mandate dalla Regione. Inoltre, ci tengo a ringraziare questi ultimi per il lavoro che stanno portando avanti e per la donazione delle mascherine”