Bra, “segnale di unità” alla cittadinanza: la Zizzola “si colora” con il Tricolore italiano!

Questa sera sono state effettuate le prove tecniche, per quasi un'ora: la facciata della Zizzola (quella rivolta alla città) è stata illuminata con un faro tricolore. Si tratta un progetto messo in piedi dal Comune di Bra, in collaborazione con Ardea (società del gruppo Egea), per un "segnale di unità" alla cittadinanza braidese data l'emergenza sanitaria in corso, per il Covid-19

0
935
Prove tecniche del faro tricolore sulla facciata della Zizzola, simbolo di Bra, immortalata da via Alessandro Pertini (foto Andrea Lusso)

La Zizzola, il simbolo della città di Bra (l’edificio a pianta ottagonale che sorge in cima al “Monte Guglielmo”, il colle braidese più alto, costruito nel 1840 e oggi sede dell’allestimento museale multimediale denominato la “Casa dei braidesi” ndr) “diventa” una grande bandiera d’Italia.

Questa sera sono state effettuate le prove tecniche, per quasi un’ora: la facciata della Zizzola (quella rivolta alla città) è stata illuminata con un faro tricolore. Si tratta di un progetto messo in piedi dal Comune di Bra, in collaborazione con Ardea (società del gruppo Egea), per un “segnale di unità” alla cittadinanza braidese data l’emergenza sanitaria in corso, per il Covid-19.

La facciata della Zizzola “si colorerà” di verde, bianco e rosso a partire (probabilmente) da domani sera o dall’inizio della prossima settimana: tutte le sere (dalle ore 21 alle 24) e per alcuni mesi, i braidesi potranno ammirare la “Zizzola italiana”.

L’edificio simbolo di Bra fu illuminato con il faro tricolore, anche, nel marzo 2011 e in occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.