Il rammarico di Josè Bencosme: “Questo virus ha vanificato tutti i miei sforzi, così fa male!”

0
252

E’ stato un susseguirsi di emozioni contrastanti quello che ha accompagnato Josè Reynaldo Bencosme de Leon nelle ultime settimane.

L’atleta cuneese, che il 26 gennaio scorso si era trasferito sull’isola messicana di Cozumel per preparare al meglio le Olimpiadi di Tokyo 2020, ha vissuto prima da lontano il dolore dell’Italia e della “sua” Cuneo per l’esplosione del Coronavirus, trasmettendo con alcuni post la propria vicinanza.

Poi, a fine mese di marzo, il rammarico personale per lo stop alle Olimpiadi, rinviate all’estate del 2021, decisione che il corridore aveva accolto riconoscendo come fosse più importante la salute.

Ora, però, metabolizzata la notizia e capito con chiarezza che il suo ritorno in Italia sarà molto duro, complici le stringenti normative per combattere il Covid-19, Josè si è lasciato andare ad un post di sfogo sulla propria pagina Facebook.

“FA MALE”, ha scritto in maiuscolo, sottolineando come solo ora si renda conto del fatto che tutti gli sforzi messi in atto in questi mesi, tra dieta e duri allenamenti sotto il sole, sono stati totalmente vanificati dal virus e dalla conseguente decisione di rinviare.

A Josè, che avrebbe dovuto tornare il 26 aprile in Italia, va un simbolico abbraccio da parte di tutto il movimento sportivo cuneese.