Il Sindaco di Centallo Pino Chiavassa sbotta: “Ora basta, tolleranza zero per chi non metterà la mascherina”

0
542

E’ un fiume in piena il Sindaco di Centallo Pino Chiavassa nella comunicazione video che ha inoltrato, tramite Facebook, alla popolazione centallese.

Un messaggio duro da parte del primo cittadino che, in svariate occasioni, ha notato comportamenti poco idonei da parte di alcune persone all’interno del territorio comunale.

Da domani non voglio più vedere nessuno che entra nei negozi senza la mascherina – queste le parole di Chiavassa – Non vi abbiamo fatto spendere un euro e ve le abbiamo consegnate. E’ vero, sono mascherine chirurgiche, ne abbiamo ancora e tutte gratis. Questa mattina (sabato 4 aprile, ndr) ho incontrato tanti furbetti a cui voglio ricordare una cosa: la vostra libertà finisce dove inizia quella degli altri“.

E’ proprio l’utilizzo della mascherina, o meglio il non utilizzo, a far imbufalire il Sindaco che prosegue: “Chi è sprovvisto di protezione nuoce agli altri se entra nei negozi ed è inutile tenerla in tasca, forse il metodo migliore per inquinarla, o sopra la testa. Dovete indossarla davanti a bocca e naso in modo da proteggere voi stessi e gli altri“.

Sanzioni pesanti, dunque, indicate nell’ultima ordinanza per chi non indosserà la mascherina e per gli esercenti che non lo faranno: dai 400 Euro ai 3000 Euro. I negozi, inoltre, dovranno esporre un cartello dove sarà indicato l’obbligo di mascherina per i fruitori del servizio.

Messaggio forte anche per chi avrebbe voluto, martedì scorso, portare i bambini a vedere la primavera: “Non dovrebbe dire certe parole il Sindaco, ma voglio dire a quell’imbecille che per far vedere la primavera ai bambini si rischia che molta gente non veda l’estate!“.

Controlli a tappeto, dunque, per scoraggiare i ‘furbetti’: “Abbiamo chiesto un ulteriore sforzo a Carabinieri, Polizia Municipale, Protezione Civile ed i miei colleghi affinché siano duri. Se avete bisogno di qualcosa chiamateci, ve lo porteremo davanti a casa come abbiamo fatto con le mascherine. State a casa! Ci fossero i nostri anziani che hanno fatto la guerra ci prenderebbero a calci nel sedere e ce lo saremmo meritato. Rispettiamo le regole: da domani non avremo più pietà“.

Chiavassa ci tiene anche a dare una bella notizia: “Devono ancora effettuare gli ultimi tamponi ma a questa sera tre dei nostri concittadini hanno terminato la quarantena e non presentano sintomi. In caso di negatività di queste persone sarebbero ancora sei i centallesi positivi al Covid-19, di cui due abbastanza gravi.

Chiusura carica di energia per il Sindaco: “Centallo sei forte, Centallo sei grintosa. Centallo porca miseria non molliamo!”.