Covid-19: gli Alpini di Cuneo sono ancora impegnati nella raccolta fondi

L’A.N.A. nazionale ha affidato, anche, alle proprie sezioni la raccolta fondi nei rispettivi territori, destinati alla realizzazione di progetti ed interventi locali

0
895

Non si ferma la gara di solidarietà delle penne nere della Sezione di Cuneo.

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, con la partecipazione delle quattro zone che rappresentano gli Alpini d’Oc, di Langa, del Roero e della Piana, gli Alpini proseguono la loro azione di raccolta fondi. A farlo sapere Mario Leone, presidente della Sezione: “Abbiamo provveduto ad una prima donazione di diecimila euro alla Fondazione Ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo, ma ci sembra doveroso proseguire in questo percorso virtuoso, al fine di dare un segno tangibile della nostra vicinanza agli ospedali di questa zona: per aderire alla raccolta consigliamo di rivolgersi ai gruppi A.N.A. della propria zona“.

Anche il territorio della Granda è stato investito dall’epidemia in corso. “Unione e solidarietà devono rappresentare le chiavi di volta per superare insieme questo difficile momento: i nostri Alpini sono disponibili a fare la propria parte, perché ci mettono sempre il cuore in ogni intervento che richieda la loro azione, per concretizzare ulteriormente l’azione di sostegno, i nostri gruppi A.N.A si sono rivolti ai Sindaci dei loro paesi mettendosi a disposizione per ogni collaborazione che si dovesse rendere necessaria a far rientrare la criticità in corso”.

La Sezione di Cuneo, che conta attualmente su 104 gruppi A.N.A., ha sede e segreteria in Cuneo, via Cesare Battisti 10, numero telefonico 0171-696928. “Anche alcuni nostri soci sono stati purtroppo colpiti di persona o in ambito familiare, a loro, ed a ogni contagiato dal virus, va tutta la solidarietà della Sezione”.