Coronavirus: a Cuneo partita la distribuzione delle mascherine per gli over 70

0
171

La situazione continua ad essere di massima allerta, anche a Cuneo. Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1° aprile ha prorogato fino al 13 aprile le misure straordinarie per il contenimento del contagio.

Si ribadisce pertanto la necessità di prestare attenzione alle disposizioni e quindi evitare di uscire il più possibile da casa, salvo che per recarsi al lavoro e per motivi di assoluta urgenza o di salute.

È fondamentale la collaborazione di tutti nell’attenersi alle indicazioni. Tutte le disposizioni vanno seguite scrupolosamente ogni giorno, anche durante il fine settimana e senza farsi allettare dalle prime giornate di sole, per non rischiare di vanificare gli sforzi fatti fino a questo momento.

Dopo aver coperto il fabbisogno di mascherine del personale sanitario, degli operatori socio-sanitari delle Case di Riposo e delle strutture per disabili, dei volontari della Protezione Civile e del personale della Polizia Municipale impegnato nei servizi sul territorio, la priorità è stata data alla parte più fragile della nostra comunità.

Questa mattina è partita la distribuzione gratuita ai cittadini Over 70 dell’altipiano e delle frazioni da parte dei volontari in divisa della Protezione Civile del Comune e dell’Associazione Nazionale Alpini che, è importante ricordarlo, suonano al campanello solo per provvedere alla consegna e per accedere agli androni dei palazzi dove si trovano le buche condominiali, nessuno chiederà di entrare nelle abitazioni private.

In considerazione delle segnalazioni da parte di privati che hanno manifestato il desiderio di voler contribuire al sostegno delle situazioni di povertà delle famiglie colpite dall’emergenza, si segnala che le donazioni a favore del Comune di Cuneo vengono destinate esclusivamente alla solidarietà alimentare.

E’ possibile donare con un bonifico bancario sul conto corrente intestato al Comune di Cuneo, IBAN: IT 22 P 03111 10201 0 0000 0032346, indicando la seguente causale: “COVID-19 Solidarietà alimentare e Codice Fiscale”. Il numero di C.F. è necessario per identificare i soggetti a cui rilasciare la certificazione fiscale per la detrazione dall’imposta sul reddito.

Per i soggetti che effettueranno tali donazioni, così come previsto dal Decreto Legge n. 18/2020 “Cura Italia”, sarà possibile usufruire degli incentivi fiscali per le erogazioni liberali in denaro a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, in particolare, solo per le persone fisiche e gli enti non commerciali, di una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, fino ad un limite massimo di 30.000 euro.

Numeri utili per richieste di informazioni e chiarimenti, segnalazioni di difficoltà particolari

Per rimanere aggiornati su informazioni e nuove disposizioni si ricorda che è possibile aderire al Servizio Sms della Protezione Civile, per iscriversi compilare il modulo pubblicato qui. Invitate parenti, amici e conoscenti ad attivare il servizio, più iscritti ci saranno maggiore sarà l’efficacia.

Nel ricordare il numero unico 0171.44.44.44 del Comune, attivo tutti i giorni dalle 9 alle 18 per fornire informazioni di carattere non sanitario e richieste di chiarimenti, si segnala che per necessità e difficoltà particolari in ambito sociale e di volontariato si può chiamare il Segretariato sociale attivato dal Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese(tel. 0171-334666). Il servizio è operativo dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17, il sabato dalle 8 alle 13.