Volley A3/M: Cuneo si ritrova nel silenzio del PalaUbiBanca. 3-0 contro Civitanova

0
398

Nel silenzio, surreale, del Pala Ubi Banca, arrivano tre punti fondamentali per scacciare la paura. La BAM Acqua S.Bernardo sfodera, forse, la miglior prestazione stagionale, nonostante un palazzetto senza tifosi per decreto ministeriale, causa emergenza coronavirus, ed interrompe anche sul campo il periodo negativo, rimettendosi pienamente in carreggiata salvezza.

Un pomeriggio quasi perfetto per i biancoblu, che si ricompattano dopo le sconfitte, il “caso Casoli”, la pausa forzata per le note vicende sanitarie che stanno investendo il nostro Paese, e dimostrano con una prestazione di squadra, peraltro contro la seconda forza del torneo, di esserci e di voler lottare fino alla fine (mancano tre giornate alla fine della regular season) per mantenere la categoria senza passare dai playout. Un pomeriggio quasi perfetto perché, purtroppo, una nota dolente c’è: l’infortunio, nel finale di gara, di Paris, il quale ha lasciato il campo non sulle proprie gambe: una tegola che, se di una certa gravità, potrebbe essere pesante per queste ultime, decisive, fasi del campionato di A3.

SESTETTO CUNEO

Cortellazzi in regia, opposto Prolingheuer; centrali Focosi e Sighinolfi, in banda Galaverna e Paris, libero Prandi.

SESTETTO CIVITANOVA MARCHE

Partenio in palleggio, Paoletti opposto; Trillini e Sanfilippo in mezzo; schiacciatori Ferri e Dal Corso, D’Amico libero.

PRIMO SET

Un grande avvio di Sighinolfi spinge Cuneo, 5-2. Biancoblu che avanzano: pipe di Galaverna e time out per Rosichini (7-2). Ospiti che provano a risalire, ma il primo tempo di Sighinolfi li ricaccia a -4 (8-4). Paris spinge al servizio, Prolingheuer attacca da posto 2, è 12-7. Paoletti prova a scuotere Civitanova, ma Cuneo alza il muro e vola: 17-10 e altro time out marchigiano. Civitanova ricuce a -4 con l’ace di Dal Corso (18-14), ma con due errori consecutivi perde nuovamente contatto, è 20-14. Paoletti non molla, Civitanova risale a -3 (21-18) costringendo Serniotti a fermare il gioco. Galaverna ferma all’ultimo la striscia negativa, mentre fra i biancoblu entra Testa per Cortellazzi (22-20). Lo stesso schiacciatore vince il duello a rete e firma il +3, 23-20. Invasione ospite, quattro set ball (24-20). Paoletti annulla il primo, il successivo servizio va a rete, 25-21.

SECONDO SET

Qualche errore in apertura, ne approfitta Cuneo che mette il muso avanti (5-3). Prolingheuer macina punti e colpisce in diagonale per il 10-6. Sull’11-6 coach Rosichini chiama time out. Ma la BAM continua a condurre: primo di un ottimo Sighinolfi, il muro di Trillini è out, 13-8. Sul 17-11 spazio a Disabato in banda per Civitanova. Cuneo mantiene il buon vantaggio, avvicinando il traguardo sul 20-15. Goldenplast che è ancora viva: mani out di Disabato e ace di Paoletti, 20-17 e stop chiesto da Serniotti. Prolingheuer risponde “presente” da posto 2, 21-17 e questa volta è Menichini a richiamare i suoi in panchina. L’errore di Trillini in battuta consegna quattro set point ai padroni di casa (24-20): Focosi manda out il servizio, ci pensa Prolingheuer, 25-21.

TERZO SET

I due opposti continuano ad essere protagonisti, con le due squadre a contatto: 6-5. Sanfilippo e Disabato murano Galaverna, Paoletti esplode da posto 2, sorpasso Civitanova (8-9). Ospiti che puntano ad allungare, Prolingheuer non ci sta, 11-12. Un super Galaverna ribalta il punteggio: 4-1 di break, 15-13 e time out Rosichini. Ace pesantissimo di Sighinolfi, 17-14. Cuneo difende fortissimo e viene premiata: muro per il 19-15, Civitanova spende l’ultimo time out per tentare, disperatamente, di rientrare in partita. Cuneo sembra lanciata ma ecco la tegola che rovina una giornata fino a quel momento perfetta: Paris cade male dopo il servizio ed è costretto ad uscire, infortunato, venendo sostituito da Chiapello (21-17). Sighinolfi di pura energia trova due primi tempi consecutivi, 23-19, Cuneo vede il traguardo. Sono quattro i match point (24-20): due annullati, dopo l’ace di Partenio time out per i piemontesi (24-22). Zampata di Sanfilippo, 24-23: Focosi chiude i conti in primo tempo, 25-23.

BAM ACQUA S.BERNARDO CUNEO – GOLDENPLAST CIVITANOVA MARCHE 3-0 (25-21, 25-21, 25-23)

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo: Cortellazzi 2, Prolingheuer 18, Sighinolfi 9, Focosi 5, Galaverna 10, Paris 4, Prandi (L1); Testa, Chiapello. N.e. D’Amato Picco, Oberto,
Rainero. All.: Roberto Serniotti II All.: Francesco Revelli
Ricezione positiva: 64%; Attacco: 49%; Muri 7; Ace 3.

Goldenplast Civitanova: Partenio 4, Paoletti 19, Trillini 6, Sanfilippo 3, Ferri 6, Dal Corso 5,
D’Amico (L); Disabato 4, Cappi. N.e. Gonzi. All.: Giovanni Rosichini. II All.: Michele Massera.
Ricezione positiva: 63%; Attacco: 45%; Muri 4; Aces 2.
Arbitri: Rossi Alessandro, Cavicchi Simone. Durata set: 28‘, 26‘, 30‘.
Durata totale: 84‘