Giancarlo Rosso riparte dal Canelli SDS: “Grandi motivazioni, mi serviva una piazza così”

0
908

Giancarlo Rosso riparte dal Canelli Sds, il Canelli Sds riparte da Giancarlo Rosso. E’ uno scambio reciproco, quello che l’ex tecnico dell’Albese e la società canellese si sono fatti.

Da un lato un allenatore che porta in dote esperienza e carisma, abituato a certi scenari e abile, come dimostrato altre volte, a rialzare in corsa il morale di gruppi di qualità. Dall’altro, una società che ha grandi potenzialità e che necessitava solo di una sterzata, pur essendo lì, a ridosso del vertice.

Ecco perchè l’ex mister langarolo riassume in poche e chiare parole ai nostri microfoni l’entusiasmo per questa chiamata: “Sensazioni positive. Motivazioni altissime. Avevo bisogno di una società importante come Canelli per ritornare. Per il momento ho solo parlato alla società e non con i ragazzi. Quello che chiederò a tutti è il massimo impegno e ai giocatori tanto sacrificio, per far emergere i nostri importanti valori tecnici”.

Il terzo posto è lì, ma non c’è voglia di porsi obiettivi: “Secondo me ora è importante pensare alla prossima partita contro il Chisola. Dovrò cercare i tre punti e fare sì che la squadra ritrovi fiducia nei propri mezzi, poi il resto verrà da sè”.

Il tutto, nello scenario al limite dell’apocalittico dovuto al Coronavirus: “Oggi riprendiamo gli allenamenti. Ovviamente questa è una situazione surreale che complica la vita a una realtà che cambia. Onestamente credo che il problema coronavirus sia importante ed è importante che venga contenuto per la nostra salute, al di là del calcio”.