Coronavirus: incetta di mascherine e gel igienizzanti anche ad Alba

0
730

Psicosi di massa o timore fondato? Davanti ai dilemmi che dividono anche gli specialisti del settore – grave pandemia o poco più di una brutta influenza – gli albesi hanno preferito non farsi trovare impreparati.

Dallo scorso sabato si registra un’impennata delle vendite di gel igienizzante e di mascherine. “E’ andato tutto a ruba in poche ore“, commenta un farmacista albese.  La paura per la diffusione del Coronavirus ha spinto molti albesi a prendere d’assalto anche i supermercati. Incetta di beni di prima necessità, come pasta e prodotti a lunga conservazione e ripuliti gli espositori di gel igienizzante.

Ma i clienti si rivolgono alle Farmacie anche in cerca di un consiglio o di un chiarimento? Assolutamente no. “I clienti arrivano da noi e sanno già tutto” afferma sarcastica una farmacista, “ormai con internet non hanno nemmeno più bisogno del medico” le fa eco un collega. Tendenza certificata da Google Trends che segna un aumento del 400% delle ricerche in materia Coronavirus.

Tra i clienti c’è chi invita alla calma, “tanto rumore per nulla“, e chi urla al complotto, “ci sono degli interessi politici dietro“, ma tutti condividono la stessa opinione: “speriamo passi presto“.